rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
life Capannoli

Capannoli, il rispetto dell'ambiente si impara sin da piccoli: arrivano i biocomposter nelle scuole

Gli studenti potranno sperimentare la trasformazione dei rifiuti organici provenienti dalle mense scolastiche e dalle merende ed utilizzare il concime negli orti didattici e nei giardini

Un'iniziativa che strizza l'occhio all'ambiente e si pone come obiettivo l'educazione al corretto conferimento dei rifiuti e al riciclo. Sono stati infatti consegnati dall'assessore all'istruzione Simona Giuntini e da Luciano Giusti, responsabile dell'ufficio ambiente, alla scuola primaria di Santo Pietro Belvedere 'Giosuè Carducci' e alla scuola dell'infanzia 'Rita Levi-Montalcini' di Capannoli i biocomposter.
I giovani studenti potranno così sperimentare la trasformazione dei rifiuti organici provenienti dalle mense scolastiche e dalle merende ed utilizzare il concime negli orti didattici e nei giardini delle scuole.
Il geometra Giusti ha spiegato ai ragazzi come avviene il compostaggio ed è stato letteralmente 'bersagliato' da tante domande curiose dei piccoli della scuola dell'infanzia. Sguardo attento e riflessioni importanti da parte invece dei più grandi della scuola primaria.
Il progetto è stato proposto dalla commissione mensa comunale ed accolto con entusiasmo da tutte le scuole; a breve sarà consegnato il biocomposter anche alla primaria di Capannoli.
"È un modo per riflettere sullo spreco alimentare ed allo stesso tempo sensibilizzare sull'educazione ambientale, attraverso la raccolta differenziata - commenta l'assessore Simona Giuntini - la nostra amministrazione da tempo ha avviato percorsi educativi nelle scuole su questi temi ed ora, dopo lo stop causato dalla pandemia, riprendiamo le attività".

Un altro progetto dunque di stampo ambientale sbarca in una scuola per educare i cittadini di domani al rispetto e alla cura del territorio. Proprio ieri mattina al liceo 'XXV Aprile' di Pontedera è stato fatto il punto sul progetto 'DifferenziAmo', un percorso che mette al centro il cammino dei rifiuti, dalla raccolta fino al corretto riciclo. Nelle classi sono state infatti allestite delle vere e proprie 'mini isole ecologiche' per il giusto conferimento dei rifiuti. Un progetto che proseguirà con la visita agli impianti Geofor e con la creazione di brochure informative.
Sempre sulla tematica del rispetto dell'ambiente si inserisce la distribuzione di borracce nelle scuole da parte di Acque Spa (ultime in ordine di tempo le scuole di Buti, Ponsacco e Calcinaia) che punta alla riduzione della plastica derivata dall'utilizzo delle bottigliette da parte degli studenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capannoli, il rispetto dell'ambiente si impara sin da piccoli: arrivano i biocomposter nelle scuole

PisaToday è in caricamento