Venerdì, 25 Giugno 2021
life

Rifiuti: Castelfranco premiato come uno dei comuni più virtuosi d'Italia

Il Comune è stato selezionato da Legambiente e Revet per la gestione dei rifiuti, in particolare per l'acquisto di parchi giochi e arredi in materiale di recupero

Un prestigioso riconoscimento nazionale che premia l'impegno dell'amministrazione nella realizzazione dei ben tre parchi giochi ed arredi in plastica riciclata toscana (c.d. 'Plasmix') e l'acquisto di 500 biocompostiere sempre in plastica riciclata, per una spesa complessiva di 110mila euro in due anni a beneficio della sostenibilità ambientale e della comunità locale. "Uno dei pochi a livello nazionale e per questo meritevole di essere premiato", affermano gli organizzatori di Legambiente e Revet.

Il prossimo 23 giugno il sindaco Gabriele Toti e l'assessore all'ambiente Federico Grossi si recheranno a Roma per la cerimonia che si svolgerà alla 'Casa del Cinema' nel Parco di Villa Borghese, in occasione della manifestazione del 'Forum Rifiuti-Comuni Ricicloni 2016'. La 23esima edizione dell'iniziativa di Legambiente premierà le comunità locali, gli amministratori e cittadini, che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti urbani.  

Il Forum Rifiuti passerà in rassegna i protagonisti dell'economica circolare italiana, mettendo a confronto le più innovative iniziative imprenditoriali e gli enti locali più virtuosi con i rappresentanti delle istituzioni nazionali. Castelfranco di Sotto sarà premiato da Revet per il suo impegno concreto a livello regionale e nazionale negli 'acquisti verdi eco-sostenibili' di prodotti derivanti dalla raccolta differenziata delle plastiche e nel coinvolgimento della comunità locale per la riqualificazione dei parchi. Alla cerimonia oltre al Ministero dell'Ambiente, rappresentato dal Sottosegreterio on. Silvia Velo, saranno presenti il Presidente di Legambiente Italia, Rossella Muroni, e vari rappresentanti delle commissioni ambiente di Camera e Senato.

Oltre al Comune di Castelfranco di Sotto, in Toscana, anche i comuni di Firenze e Scarlino (GR) riceveranno dei riconoscimenti.  "Siamo molto contenti del riconoscimento che Revet e Legambiente Italia hanno voluto assegnarci - afferma il sindaco Gabriele Toti - crediamo che la raccolta differenziata ed il sostegno al riciclo siano ormai un dovere e non più un optional. Se non vogliamo sprecare altre risorse naturali dobbiamo attuare politiche che si basino sull'economia circolare, sul riciclo e sulla riduzione dei rifiuti"

"Questo premio ci ripaga degli sforzi fatti - afferma l'assessore Federico Grossi - e ci darà la giusta determinazione per andare avanti nel nostro percorso amministrativo che pone sulla sostenibilità ambientale un'attenzione particolare. E' necessario un nuovo modello di sviluppo che coniughi ambiente e lavoro. I nuovi parchi giochi che abbiamo inaugurato da poco stanno avendo un grande successo a dimostrazione della bontà dei progetti e delle aspettative della cittadinanza. Alla premiazione porteremo il lavoro svolto nel nostro Comune ma chiederemo anche che il Governo riconosca un'IVA fortemente ridotta (anzichè al 22%) per l'acquisto di beni riciclati per incentivare gli enti locali al loro acquisto. L'IVA per le pubblica amministrazione è un costo e non può essere scaricata. Ridurre l'IVA su materiali riciclati al 4% vorrebbe dire spendere la totalità delle risorse pubbliche in nuovi arredi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti: Castelfranco premiato come uno dei comuni più virtuosi d'Italia

PisaToday è in caricamento