life

'Progetto Innovazione Urbana': i comuni del distretto industriale insieme per lo sviluppo

I sindaci di Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto, Fucecchio, Montopoli in Val d’Arno, San Miniato e Santa Maria a Monte presenteranno a Castefranco il progetto che concorrerà per i fondi regionali utili allo sviluppo futuro da 'Smart Cities'

Il calendario delle presentazioni del 'Progetto di Innovazione Urbana' (PIU) vede la prossima tappa a Castelfranco di Sotto per il 9 dicembre, ore 21.15 in sala consiliare del Comune. Poi location e orario identico a Fucecchio l'11 del mese, a Santa Maria a Monte il 14 ed a San Miniato il 17. Appuntamenti in cui i sindaci del comuni del distretto industriale dell'area pisana incontreranno i cittadini per presentare l'idea di futuro contenuta nel progetto che hanno condiviso e che presto porteranno all'attenzione della Regione Toscana per partecipare al bando che assegnerà ingenti finanziamenti.

Si tratterebbe di risorse economiche da investire in particolare nella riqualificazione dei centri storici, ma anche nel potenziamento delle strutture dedicate ai servizi educativi, nei progetti di cohousing, nella creazione di nuove strutture sociali per la riduzione del disagio, nello sviluppo di idee imprenditoriali giovanili, nel rafforzamento dei collegamenti interni, nell'efficientamento energetico e nella tutela dell'ambiente. In breve in tutti quei miglioramenti tipici del concetto moderno di 'Smart City'.

I sei comuni facenti parti del distretto industriale hanno colto questa occasione unendo i loro sforzi e dando vita, di fatto, a quell’idea di città policentrica che i sei comuni, con oltre 100mila abitanti, rappresentano. La Regione Toscana ha riconosciuto questo territorio come un'Area Funzionale Urbana (FUA) sia per la presenza ininterrotta di insediamenti abitativi sia per la omogeneità sociale, economica e ambientale. Data la forte concorrenza sul bando non c'è alcuna certezza di vedersi finanziare il progetto, ma i sindaci hanno continuato nel complesso lavoro di programmazione.

"Abbiamo colto questa occasione - spiega Gabriele Toti, sindaco di Castelfranco di Sotto - per dar vita ad un nuovo modo di lavorare. Il valore aggiunto di questa iniziativa, che si basa su progetti concreti e realizzabili, è proprio quello di lavorare insieme tra amministrazioni comunali diverse che però fanno parte di un territorio omogeneo. Abbiamo unito gli sforzi per costruire insieme la strategia a medio lungo termine per tutta l'area".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Progetto Innovazione Urbana': i comuni del distretto industriale insieme per lo sviluppo

PisaToday è in caricamento