Poste Italiane sempre più green: in provincia di Pisa 197 mezzi ecologici consegnano la corrispondenza

Un'attenzione particolare per il rispetto dell'ambiente

Poste Italiane rafforza la flotta green e continua a viaggiare ad energia pulita anche in provincia di Pisa. Sono 197 i mezzi ecologici in forza nei 5 Centri di Distribuzione del territorio che ogni giorno servono i 37 Comuni della provincia per un totale di oltre 400.000 abitanti, circa 190.000 famiglie, in oltre 136.000 civici e circa 12.000 attività commerciali.

73 automobili, 124 motomezzi, dei quali 49 nuovi motocicli elettrici a tre ruote/quattro ruote, comprese automobili a metano/elettriche, rendono ecologica, agevole e sicura la consegna dei pacchi e della corrispondenza.
I nuovi tricicli sono alimentati elettricamente al 100%, hanno una potenza di 4 kW che garantisce una velocità massima di 45km/h, in linea con i limiti imposti dal codice della strada nei centri abitati e sono dotati di un’autonomia energetica di circa 60 km, tale da permettere ai portalettere di consegnare la corrispondenza e i pacchi giornalieri con una sola ricarica.
La particolare conformazione del veicolo a tre ruote, inoltre, ne aumenta la stabilità e la sicurezza per il conducente e permette l’installazione di uno speciale baule che aumenta la quantità di pacchi e lettere trasportabili: fino a 270 litri, contro i 76 dei motocicli tradizionali, caratteristica ancora più importante visto il costante aumento dei pacchi da consegnare grazie allo sviluppo importante dell’e-commerce.

Il rinnovo della flotta aziendale con l’obiettivo di ridurre del 40% le emissioni inquinanti, è parte del programma di 'dieci impegni' per i Comuni Italiani con meno di 5.000 abitanti promosso dall’amministratore delegato Matteo Del Fante in occasione dell’incontro con i 'Sindaci d’Italia' lo scorso ottobre a Roma, ed è coerente con la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio.

 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pisa usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento