Modulistica DIA (o SCIA): quando e come presentare la domanda

Prima di avviare i lavori di manutenzione straordinaria di un immobile, occorre presentare una documentazione completa e dettagliata. Ecco le istruzioni

La DIA è la dichiarazione di inizio attività ed è un documento che consente di effettuare lavori di manutenzione straordinaria in un immobile (tramezzature interne, fusione di unità immobiliari, sostituzione di impianti elettrici, idrici e fognanti, impianti autonomi di riscaldamento, frazionamento di unità immobiliari che non comporti il cambio di destinazione d’uso, ecc.), decorso il termine di 30 giorni dalla presentazione dell'istanza con i relativi documenti allegati. 

In alternativa alla DIA, per ragioni di semplificazione amministrativa, può essere presentata la SCIA, ossia la segnalazione certificata di inizio attività che consente di iniziare l'attività senza la necessità di attendere la scadenza di alcun termine. Ad entrambe le dichiarazioni devono essere allegate le attestazioni di tecnici abilitati, gli elaborati progettuali necessari per consentire le verifiche di competenza da parte dell'Amministrazione.

Come presentare la domanda

Sul sito del Comune di Pisa viene sottolineato che per la presentazione delle pratiche edilizie è obbligatorio l'uso della modulistica predisposta e che verrà accettata solo la versione scaricabile dal sito, in vigore al momento della presentazione della pratica. Anche per la presentazione in modalità cartacea delle pratiche per cui ancora non è previsto l'invio telematico, dovrà essere allegata la procura speciale di incarico  alla presentazione della pratica, con cui il titolare elegge il proprio domicilio presso il tecnico, a cui verranno inviate per posta certificata tutte le comunicazioni inerenti la pratica.

Per essere aggiornati sulle modifiche intervenute si può usufruire del servizio di messaggeria istituito dal Comune di Pisa che può essere attivato previa registrazione presso l'Ufficio U.R.P. del Comune sul portale CITEL. La modulistica dovrà essere utilizzata fino all'attivazione del portale per la presentazione on line. Sul portale specifico SUE per la presentazione on line delle pratiche edilizie, al momento, il sistema prevede l'inserimento, obbligatorio, in modo assistito della documentazione relativa ai seguenti procedimenti, previa registrazione sul portale CITEL:

- Attestazione asseverata di Agibilità

- Accertamento di conformità in sanatoria edilizia

- Accertamento di conformità in sanatoria per edilizia produttiva

- Autorizzazione paesaggistica ordinaria

- Autorizzazione paesaggistica semplificata 

- Comunicazione Inizio Lavori di Attività Edilizia Libera ( CIL )

- Comunicazione Inizio Lavori di Attività Edilizia Libera Asseverata ( CILA )

- Segnalazione certficata di inizio attività edilizia (SCIA)

- Segnalazione Certificata Attività per Taglio Piante di Alto Fusto

- Comunicazione Fine Lavori

- Comunicazione fine lavori in variante

- Comunicazione di inizio lavori del Permesso di Costruire rilasciato

- integrazioni relative alle pratiche presentate on line 

- integrazioni a pratiche presentate in forma cartacea, ma solo per documentazione relativa a comunicazioni e/o relazioni, con esclusione dei grafici che dovranno essere ancora consegnati nel formato cartaceo.

Nella sezione Download di ciascun procedimento sono presenti eventuali modelli da allegare alla documentazione on line, previa sottoscrizione degli stessi, anche con firma digitale, da parte di soggetti diversi dal progettista, che debbono essere preparati prima dell’attivazione della procedura di presentazione. Viene precisato inoltre che le pratiche a suo tempo presentate in formato cartaceo devono essere completate nella stessa modalità, salvo i casi di intergrazioni sopra indicati, mentre quelle che vengono iniziate on-line devono proseguire in formato digitale. Non vengono accettate pratiche o documentazione inviate tramite PEC.

Il Comune infine ricorda che l'Attestazione asseverata di Agibilità viene considerata una pratica a sé stante anche se a chiusura di un permesso a costruire o una SCIA presentata in modalità cartacea, pertanto l’agibilità deve essere presentata in modalità on-line.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, "Toscana da domenica zona arancione"

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Nuovo Dpcm, più libertà per gli spostamenti tra comuni: le proposte dalla Toscana

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

Torna su
PisaToday è in caricamento