Come diventare scrutatore a Pisa: documenti utili

Con le Regionali previste per il prossimo autunno, ecco le informazioni utili per candidarsi al ruolo di scrutatori

In ogni Comune in Italia esiste un unico Albo delle persone idonee all'ufficio di scrutatore di seggio elettorale, comprendente i nominativi degli elettori che presentano apposita domanda. Le domande debbono essere presentate o spedite all'ufficio elettorale comunale dal 1° ottobre al 30 novembre di ogni anno. La Commissione Elettorale Comunale, valutati i requisiti, procede all'iscrizione all'Albo. La domanda non deve essere rinnovata ogni anno. Entro il 15 gennaio di ciascun anno,  l'albo è depositato nella segreteria del comune per la durata di quindici giorni ed ogni cittadino ha diritto di prenderne visione.

Requisiti

I requisiti per l'iscrizione all’Albo sono:

- essere iscritti nelle liste elettorali del Comune;

- essere in possesso del diploma di scuola media inferiore

Sono esclusi, inoltre, dalla funzione di scrutatore di seggio elettorale: i dipendenti del Ministero dell'Interno, i dipendenti delle Poste e Telecomunicazioni,  gli appartenenti alle Forze Armate in servizio,  i medici provinciali e gli ufficiali sanitari,  i segretari comunali e i dipendenti dei Comuni addetti o comandati a prestare servizio presso gli Uffici Elettorali Comunali,  i candidati alle elezioni per le quali si svolga la votazione. (art. 38 DPR 30 marzo 1957, n. 361 e art. 23 DPR 16 maggio 1960, n. 570).

A chi rivolgersi a Pisa

Direzione Servizi Demografici –Sociale U. O. Elettorale Leva Militare con sede in via del Moro, 3. Il funzionario è Barbara Dainelli (tel 050 910335, email b.dainelli@comune.pisa.it). Dipendenti incaricati: Tamburi Andrea (tel 050 910646, email a.tamburi@comune.pisa.it). Orario apertura: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 ed il martedì e giovedì anche nel pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

L’elettore deve usare il modulo per domanda scrutatore di seggio reperibile a questo link. Se il modulo è inviato tramite posta ordinaria deve essere allegata copia del documento d’identità. L’invio tramite Pec non richiede allegati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Strutture sociosanitarie: focolai in tre centri del pisano

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

Torna su
PisaToday è in caricamento