Come ottenere la carta d'identità a Pisa

Tutte le informazioni per ottenere la carta di identità: modalità di rilascio, documenti necessari e moduli

La carta d'identità cartacea o elettronica è il documento di riconoscimento che attesta l'identità della persona ed è rilasciato a vista. Per i cittadini italiani è valido per espatriare nei Paesi della Comunità Europea: per un elenco aggiornato dei paesi per i quali è sufficiente la Carta d'Identità, si consiglia la consultazione del sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

I D.L. 26/6/2008 n.112,  13/05/2011 n. 70 e 09/02/2012 n. 5 hanno introdotto importanti novità in materia di validità della carta di identità: la scadenza viene fissata alla data del primo compleanno immediatamente successiva la scadenza solare di tre, cinque o dieci anni dal rilascio (con specifico riferimento all'età del richiedente) .

Rilascio della carta d'identità

A partire dal 3 dicembre 2018 le carte d'identità del Comune di Pisa sono rilasciate soltanto in formato elettronico. Gli uffici che rilasciano questo documento sono i seguenti:

- l'Anagrafe presso la sede centrale di Palazzo Gambacorti, al piano terreno

- Ufficio decentrato 1 di via Camillo Guidi 4 a Marina di Pisa

- Sede distaccata di Riglione, in piazza della Fornace

- Ufficio decentrato 3, in via Ximenes a Putignano

Per la prenotazione e le informazioni riguardanti le modalità di accesso, in relazione alle disposizioni anti-contagio, si rimanda al sito del Comune. Palazzo Gambacorti informa inoltre che, sempre a far data dal 3 dicembre 2018, il rilascio della carta di identità cartacea è limitato ai casi di urgenza indicati dal Ministero dell'Interno e precisamente:

- motivi di salute

- viaggio

- concorsi

- consultazione elettorale

Documentazione necessaria

L'art. 10, comma 3 del D.L. 78/2015 recante 'Disposizioni urgenti in materia di enti territoriali', convertito dalla legge 6 agosto 2015, n. 125, ha introdotto la nuova Carta di Identità Elettronica (CIE) con funzioni di identificazione del cittadino. La nuova carta sostituisce la carta d'identità elettronica precedente. Per il rilascio della carta è necessaria una foto tessera cartacea oppure una foto tessera su penna USB. La foto deve rispettare gli standard ICAO, in particolare deve avere:

- sfondo chiaro a tinta unita

- sguardo rivolto all’obiettivo e bocca chiusa (i bambini di età inferiore a 6 mesi sono esentati da questa regola)

- occhi aperti e visibili (i bambini di età inferiore a 6 mesi sono esentati da questa regola)

- soggetto in primo piano, viso e spalle visibili ed inquadratura frontale

- gli occhiali non devono introdurre riflessi e le lenti non devono essere colorate

- sono ammessi solo copricapo tenuti per motivi religiosi che non nascondano viso e mento

Il file della foto dovrà avere le seguenti caratteristiche:

- essere in formato jpg

- avere una risoluzione di almeno 400 dpi

- avere una dimensione massima non superiore a 500KB

Il costo della nuova carta elettronica è 22€ per prima emissione, furto, rinnovo27€ per smarrimento. Viene recapitata direttamente a casa del cittadino entro 6 giorni dall'emissione tramite Poste Italiane. La CIE è un documento di identità personale realizzato in materiale plastico con dimensioni di una carta di credito e contiene un microprocessore che permette di memorizzare e conservare in sicurezza le informazioni necessarie all'identificazione del titolare.

I dati del titolare presenti sul documento sono:

- comune emettitore

- nome del titolare

- cognome del titolare

- luogo e data di nascita

- sesso

- statura

- cittadinanza

- immagine della firma del titolare

- validità per l'espatrio

- fotografia

- immagini di 2 impronte digitali (un dito della mano destra e un dito della mano sinistra)

- genitori (nel caso di carta di un minore)

- codice fiscale

- estremi dell'atto di nascita

- indirizzo di residenza

- comune di iscrizione AIRE (per i cittadini residenti all'estero)

- codice fiscale sotto forma di codice a barre

Le carte d'identità in formato cartaceo ed elettronico rilasciate fino all'emissione della CIE di cui al presente decreto mantengono la propria validità fino alla scadenza. Solo per motivi di urgenza improrogabile (salute, viaggio, consultazione elettorale, partecipazione a gara/concorso/selezione) da dimostrare con documentazione probatoria (es. prenotazione viaggio, appuntamento visita medica, calendario prova di concorso) è possibile richiedere il rilascio in deroga della vecchia carta d'identità cartacea.

Chi può richiedere la CIE

I cittadini maggiorenni e minorenni residenti a Pisa e i cittadini domiciliati a Pisa previo nulla osta dal Comune di residenza. Viene rilasciata a coloro che chiedono per la prima volta la carta di identità e a coloro ai quali la carta d'identità risulta scaduta. Inoltre viene rilasciata in caso di smarrimento, furto o deterioramento della carta ancora in corso di validità. Se il richiedente è un minore deve presentarsi accompagnato da almeno un genitore o dal tutore munito di documento di riconoscimento valido.

La CIE vale come documento di identità e, se richiesta dal cittadino italiano valida per l'espatrio, è equipollente al passaporto per espatriare nei Paesi dell'Area Schengen. Quando non è valida per l'espatrio sulla carta appare apposita dicitura. E' sempre rilasciata non valida per l'espatrio per i cittadini stranieri (comunitari e extracomunitari) maggiorenni e minorenni. Per i minori, la CIE può essere rilasciata valida per l'espatrio con l'assenso di entrambi i genitori che devono recarsi agli sportelli, insieme al minore. Nel caso non sia possibile per uno dei genitori presentarsi allo sportello, è possibile dare il proprio assenso compilando il relativo modulo e allegando fotocopia del proprio documento d'identità in corso di validità. Nel caso di rifiuto all'assenso da parte di un genitore, è necessaria l'autorizzazione del Giudice Tutelare.

Sulla carta di identità dei minori di 14 anni valida per l'espatrio, è possibile riportare il nome dei genitori. Quando il nome dei genitori non è riportato sul documento per recarsi all'estero con i genitori, è necessario, munirsi almeno di un certificato di nascita del minore dal quale risultino i nomi dei genitori. Se il minore di anni 14 si reca all'estero non accompagnato da almeno un genitore è necessario richiedere in Questura la dichiarazione di accompagnamento (modulo disponibile sul sito della Polizia di Stato).

Durata e rinnovo

La CIE ha validità:

- 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni

- 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni

- 10 anni per i maggiorenni

Il rinnovo può essere richiesto 6 mesi prima della data di scadenza stessa. Non è previsto il rinnovo a seguito di variazione di dati riguardanti lo stato civile, la residenza o la professione. Oltre all’impiego ai fini dell’identificazione, la nuova Carta di identità elettronica può essere utilizzata per richiedere una identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Tale identità, utilizzata assieme alla CIE, garantisce l’accesso ai servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni.

SPID è un sistema di login unico che consente ai cittadini, ma anche alle imprese, di accedere ai servizi online pubblici e privati, attraverso una sola identità digitale, eliminando quindi il moltiplicarsi di codici e chiavi di accesso per servizi differenti erogati in rete dalla pubblica amministrazione e dai privati che aderiscono. L'identità digitale permette l’autenticazione attraverso il microprocessore della CIE e il PIN completo. Una parte del PIN  viene rilasciato al momento della presentazione della richiesta della CIE, la seconda metà del PIN viene ricevuta assieme alla Carta. Senza tale PIN non può essere letta alcuna informazione dalla Carta. Non è quindi possibile che qualcuno legga dati all’insaputa del titolare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proroghe

Con la legge 17 luglio 2020, n. 77 è stato previsto che tutti i documenti di identità con scadenza dal 31 gennaio 2020 sono validi fino al 31 dicembre 2020. La validità ai fini dell’espatrio resta invece limitata alla data di scadenza indicata nel documento stesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, crescono i contagi: 755 nuovi positivi

  • Si diplomano e vengono assunti nell'azienda dei loro sogni

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus nel pisano: 39 casi a Pisa, 26 a Cascina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento