Maltempo: codice giallo per pioggia, vento e mareggiate

Ancora condizioni di instabilità e un calo accentuato delle temperature

Ancora tempo instabile a causa della perturbazione atlantica che fra oggi, lunedì 3 agosto e domani, martedì 4, determinerà ancora condizioni di instabilità e un calo accentuato delle temperature. Per il resto della giornata di oggi, lunedì e per domani, martedì, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, anche di forte intensità. Le precipitazioni saranno più frequenti sul nord-ovest, in particolare nelle province di Massa Carrara e Lucca. Piogge sparse sul resto delle zone settentrionali. Isolati temporali, meno probabili ma comunque possibili anche al centro-sud e sull'Arcipelago, in particolare nel pomeriggio di martedì.

Dal pomeriggio di oggi sono previsti forti venti di Libeccio sull'Arcipelago a nord dell'Elba, sulla costa centro settentrionale e sui versanti emiliano-romagnoli dell'Appennino. Il mare vedrà il moto ondoso in aumento fino a molto mosso e localmente agitato, in particolare al largo a nord di Capraia e lungo la costa settentrionale. Per questo la Sala operativa della protezione civile regionale ha prorogato il codice giallo per pioggia e temporali fino alle 13 di domani martedì 4 agosto e ha emanato un nuovo codice giallo per vento e mareggiate valido dalle 15 alla mezzanotte di oggi lunedì 3 agosto.

Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all'interno della sezione "Allerta meteo" del sito della Regione Toscana, all'indirizzo https://www.regione.toscana.it/allertameteo

 



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

  • "Pronto Polizia, non abbiamo più niente da mangiare", e gli agenti donano due pizze

Torna su
PisaToday è in caricamento