Il maltempo non si ferma: in arrivo la perturbazione di Capodanno

Rovesci, temporali, forte vento e neve anche in pianura al Nordovest. Maltempo invernale a più riprese fino all'Epifania

“Proseguirà anche nei prossimi giorni la fase instabile, perturbata e fredda che sta interessando diverse aree dell'Italia, con l'ennesima perturbazione pronta ad arrivare proprio con il nuovo anno”. E' quanto conferma il meteorologo di 3BMeteo.com Edoardo Ferrara. “Già la sera di San Silvestro si vedranno i primi effetti con nuove piogge e rovesci verso Liguria e Toscana e nevicate fin sotto i 1000m - spiega - nel corso di Capodanno le precipitazioni si estenderanno soprattutto al Nord e sul versante tirrenico. Proprio tra Piemonte e Lombardia occidentale la neve potrà cadere nuovamente fino in pianura; neve inizialmente in collina sul Nordest, ma in rialzo a 400-800m; neve anche sull'Appennino centro-settentrionale oltre i 500-1000m".
“Sabato 2 gennaio poi il maltempo si estenderà a gran parte d'Italia - prosegue l'esperto - con piogge e rovesci anche a sfondo temporalesco ancora una volta soprattutto al Nord e versante tirrenico. Tanta neve sulle Alpi dagli 800-1000m, neve in collina al Nordovest se non a tratti ancora in pianura sul Piemonte. Il tutto accompagnato da un nuovo rinforzo del vento, che soprattutto al Sud e sul versante adriatico farà alzare le temperature”.

MALTEMPO INVERNALE FINO ALL'EPIFANIA. “Non sarà finita qui, in quanto nuove perturbazioni scorrazzeranno sul Mediterraneo e l'Italia almeno fino all'Epifania. Ci attendiamo dunque nuove fasi di maltempo, con target principale sempre Nord e regioni tirreniche. Ulteriori nevicate sono attese in montagna e ancora una volta sarà possibile la neve a tratti in pianura sul Nordovest. Di anticicloni, per ora, non si intravede nemmeno l'ombra” concludono da 3BMeteo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto dal 16 gennaio: prosegue lo stop agli spostamenti tra regioni

  • Toscana zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 16 gennaio

  • Coronavirus, le palestre GimFive in protesta: anche a Pontedera struttura aperta il 15 gennaio

  • Emergenza, ipotesi divieto di asporto dopo le 18 per i bar: "E' tempo di disobbedire"

  • Addio a Merlino, l'alano pisano star dei social

  • Coronavirus in Toscana: sono 436 i nuovi casi positivi

Torna su
PisaToday è in caricamento