Tendenze meteo, è pieno inverno: "Forte maltempo in arrivo"

Le previsioni offerte da 3b Meteo, Edoardo Ferrara: "Tra venerdì e weekend forte perturbazione con tanta pioggia, dapprima al Nord e tirreniche, poi sul resto d'Italia. Tantissima neve sulle Alpi, venerdì anche in pianura al Nordovest"

Il freddo e il maltempo invernale è ormai realtà, con già le prime nevi. Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara: "Saranno giornate di forte maltempo sull’Italia, per l’arrivo di una intensa perturbazione atlantica tra venerdì e sabato fase clou del maltempo al Nord, Sardegna e sul medio versante tirrenico con piogge, temporali anche forti e rischio nubifragi. Precipitazioni particolarmente abbondanti attese su Prealpi, Friuli Venezia Giulia, Liguria e alta Toscana con picchi pluviometrici anche di oltre 100-150mm. Domenica il maltempo colpirà in modo più incisivo il resto della Penisola con ancora nubifragi al Sud, Sardegna, Sicilia e sul Lazio. Non si escludono locali criticità per allagamenti lampo, frane o smottamenti. Il tutto accompagnato da burrasche di vento dapprima di Scirocco, poi di Ponente e Maestrale, con mari agitati".

Neve anche in pianura: "Sulle Alpi prevediamo nevicate particolarmente copiose e abbondanti, con accumuli complessivi anche di oltre 1-2 metri dai 1500-2000m di quota - prosegue Ferrara - saranno possibili locali disagi con rami spezzati ma anche cavi elettrici e locali blackout. Inoltre venerdì nevicherà ancora a quote basse, fino al fondovalle sulle Alpi, ma anche in pianura tra Piemonte, Lombardia occidentale ed entroterra savonese. Previsti oltre 20-30cm su entroterra savonese, alto alessandrino, Langhe piemontesi, fino a 10-15cm in pianura tra Alessandria, Vercelli, Novara, nonché sulla Lomellina e sul Varesotto; oltre 20-30cm a Domodossola e in tutte le valli prospicienti. Qualche fiocco di neve misto a pioggia si potrà vedere anche a Milano. Neve che ovviamente interesserà anche città come Cuneo, Sondrio, Bolzano, Trento, Belluno e il fondovalle della Carnia, con accumuli anche di oltre 10-15cm. Sabato le nevicate più intense sulle Alpi ma con quota in progressivo rialzo per via di forti venti di Scirocco, con bufere in quota, prestare dunque attenzione!".

La tendenza settimanale non migliora secondo il metereologo: "Non sarà finita qui, in quanto anche la prossima settimana si prospetta assai turbolenta con nuove perturbazioni in arrivo per l’Immacolata e oltre. Ci attendiamo così nuove piogge, temporali e forte vento con temperature questa volta più fredde, tanto che tornerà la neve copiosa anche sull’Appennino, oltre a ulteriori nevicate sulle Alpi, ancora a quote collinari sul Nordovest. Insomma prepariamoci ad un lungo periodo meteorologicamente turbolento, con l’inverno che farà la voce grossa per diversi giorni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto dal 16 gennaio: prosegue lo stop agli spostamenti tra regioni

  • Toscana zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 16 gennaio

  • Bonus mobili 2021, come ottenere le detrazioni: i requisiti

  • Coronavirus in Toscana: 379 nuovi casi positivi

  • Coronavirus, le palestre GimFive in protesta: anche a Pontedera struttura aperta il 15 gennaio

  • Pisa S.C., vicina la svolta: il magnate russo Knaster vuole acquistare il club

Torna su
PisaToday è in caricamento