Concessionarie auto: si riparte!

Tra dpi, sanificazione e nuovi dispositivi virtuali, le concessionarie propongono nuovi modelli di auto a basso impatto ambientale e interessanti offerte

Dopo uno strettissimo lockdown, dal 4 maggio si è, finalmente, passati alla “fase 2”, in cui le limitazioni sociali sono state allentate e durante la quale, lentamente, si stanno riattivando alcuni esercizi commerciali.

Tra questi è compreso il settore automotive che in realtà, per quanto riguarda l’aspetto produttivo, non si è mai veramente fermato.

Diverso il discorso per concessionarie automobilistiche che, svolgendo un’attività in cui professionisti e clienti dovevano necessariamente interfacciarsi, sono rimaste ferme più a lungo.

Ora, supportati dai dpi, seguendo regole di sanificazione degli ambienti e di distanziamento sociale, gli operatori del settore possono ricominciare il proprio lavoro.

È il caso della Concessionaria Clas: tenute aperte le officine (su appuntamento) per tutte le emergenze, si è nel contempo attrezzata approvvigionando mascherine, gel e guanti in lattice, in attesa di questo momento.

I dipendenti di tutte e tre le filiali (Livorno, Cecina, Pisa) hanno risposto al rientro con i consueti entusiasmo e professionalità, adattandosi velocemente ai nuovi processi di vendita online.

Infatti,per poter offrire ai propri clienti un eccellente servizio in totale sicurezza, sono stati introdotti degli applicativi virtuali, grazie ai quali è possibile far effettuare una visita del parco auto...insomma, è il salone stesso ad “essere portato” a casa degli avventori.

Renault ha poi messo a disposizione una video chat per interfacciarsi più facilmente con i clienti.

Tutti i dubbi e le richieste possono essere evase in questo modo e, per chi lo desidera, è addirittura possibile finalizzare l’acquisto online.

Per chi preferisce chiudere la trattativa recandosi presso la concessionaria è, ovviamente, possibile: verrà fissato un appuntamento dedicato, in maniera tale da abbattere i tempi d’attesa e, al contempo, rispettare i parametri di distanziamento sociale.

Per facilitare gli acquisti, dopo questo periodo di fermo forzato, sono state promosse delle iniziative, come finanziamenti dedicati in cui la prima rata sarà versata, addirittura, nel 2021.

Per quanto riguarda le richieste degli utenti, moltissimi si stanno rivolgendo al GPL, che ha il vantaggio di essere economico ed ecologico.

Oltre a voler risparmiare (chi non lo vuole!) clienti manifestano una sempre maggiore sensibilità nei confronti delle auto con un basso impatto ambientale, prediligendo modelli con basse, o nulle, emissioni di CO2; forse, con la riduzione dell’inquinamento dovuta al lockdown, si è iniziato ad apprezzare maggiormente un’aria più pulita e respirabile.

Ecco perché la Concessionaria Clas propone con orgoglio una selezione di automobili eco friendly, forte anche di tutti gli incentivi statali dedicati a questo tipo di vetture.

Per esempio, la Nuova Renault Zoe vettura completamente elettrica con un'autonomia di quasi 500 km e tempi di ricarica veramente irrisori che usufruisce fino a 6000€ di incentivo statale.

A fine anno, poi, arriverà la Nuova Dacia Spring, che renderà accessibile l’offerta davvero a tutte le tasche.

Intanto, Renault ha deciso di presentare la versione Full Hybrid di due tra i modelli più amati: a breve verranno, infatti, lanciate sul mercato Renault Clio e Renault Captur, con uno schema di motorizzazione davvero innovativo; a loro sono riservati contributi statali fino a € 1.500.

Proprio per quanto riguarda il Nuovo Renault Captur, la Concessionaria Clas propone un’offerta davvero interessante, che puoi consultare QUI.

Affrettati, però! la promozione sarà disponibile solo fino al 31/05/2020.

Finalmente hai la libertà di scegliere la tua auto in tutta sicurezza!

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Coronavirus a scuola, tre studenti positivi: quarantena per compagni di classe e insegnanti

Torna su
PisaToday è in caricamento