Tra tradizione e innovazione: itinerario culinario in un’osteria unica

Musica, vino, cibo di qualità e tanto altro: l’osteria nel cuore di Pisa

A seguito del Decreto Ministeriale, l'Osteria Bernardorimarrà chiusa fino al 3 aprile. Non appena entrato in vigore il CPCM del 9 marzo, il proprietario Robert Mazzachiodi, ha preso la decisione si sospendere completamente il servizio, data la gravità della situazione, per tutelare la salute di tutti i cittadini e dei dipendeti.  

Sei alla ricerca di un ristorante raffinato in cui passare una serata unica? Ti piacerebbe gustare i sapori tipici della tradizione toscana ma rivisitati, ripensati in chiave innovativa, magari sorseggiando un ottimo vino accuratamente scelto dal vasto assortimento proposto dalla cantina del locale? E se a contorno di questa esperienza enogastronomica ci fosse anche un’atmosfera calda, familiare e intima non sarebbe fantastico?

Certo, non è semplice trovare un ristorante capace di accontentarci su tutti questi fronti, ma con un po’ di pazienza e conoscendo bene il territorio, è comunque possibile scovare locali capaci di restituirci una serata indimenticabile.

Per esempio, passeggiando per Pisa nella centralissima Piazza San Paolo all’Orto – poco dietro il Teatro di Pisa e a pochi passi dalla “movida” del Lungarno - ci si può imbattere nell’Osteria Bernardo.

image2-5

Il locale, raccolto e intimo – i coperti sono una trentina – è curato in ogni dettaglio e, oltre a restituire alla clientela un ambiente elegante, garantisce al contempo tranquillità e pace, mentre la premura e l’attenzione del personale ricrea un’atmosfera familiare e accogliente. L’osteria inoltre prevede, in estate, una parte all’aperto con vista sul vicino Teatro di Pisa.

Al servizio eccellente si accompagna poi una carta dei vini ricca e variegata, con etichette principalmente – ma non solo – toscane, i cuoi sapori si amalgamo perfettamente con quelli della cucina, che si pone l’ambiziosa missione di rivisitare i piatti della tradizione locale in chiave creativa e innovatrice.

Infatti, grazie all’intraprendenza di Robert Mozzachiodi – alla guida del locale dal 2016 –, l’Osteria Bernardo ha inaugurato una nuova stagione culinaria, caratterizzata da un continuo dialogo tra passato e presente, tra tradizione e innovazione. Il risultato? Un menù intrigante e ricco di fantasia che propone sia piatti radicati nella cultura culinaria locale come baccalà in crosta con pomodoro, uvetta e pinoli sia proposte decisamente più contemporanee.

image3-4

A rendere speciale l’Osteria Bernardo concorre inoltre la dimensione musicale del locale, che propone spesso spettacoli dal vivo – prevalentemente jazz – e che accompagna sempre i pasti della sua clientela con un sottofondo sonoro accuratamente scelto con l’obiettivo di rendere unico qualsiasi momento di convivialità.

Ecco allora perché l’Osteria è il locale perfetto per una cena intima e raffinata, in cui provare i sapori del territori accompagnati da un buon calice di vino. Ma non solo: chiunque vorrà contattare il titolare per cene aziendali, pranzi di laurea o compleanni, troverà la massima disponibilità per concordare un menù personalizzato, ritagliato sulle esigenze dei presenti e adatto alla circostanza.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Covid in classe: cinque nuovi casi nelle scuole di Pisa

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Coronavirus in Toscana, 90 casi in più: a Pisa 24 nuovi positivi

  • Mareggiata a Marina di Pisa: allagamenti e pietre sul lungomare

Torna su
PisaToday è in caricamento