5 milioni di passeggeri al 'Galilei', Sonetti (Pd): “Grande soddisfazione. Ora al lavoro per potenziare la linea veloce Pisa-Firenze”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

“5 milioni di passeggeri, più che un traguardo, rappresentano un obiettivo per guardare al futuro certi che la direzione sia quella giusta. Sviluppo costante e lavoro in sinergia sono i cardini su cui ruota la gestione dell’aeroporto Galilei di Pisa: questo è stato possibile grazie all’operato di Toscana Aeroporti, che ha dato continuità a un’idea vincente di aeroporto. Ringrazio Marco Carrai, Roberto Naldi e tutto il cda per quello che stanno facendo e per l’impegno preso sugli investimenti che interessano Pisa”.
È quanto dichiarato da Massimiliano Sonetti, segretario provinciale del Partito Democratico, sul raggiungimento dei 5 milioni di passeggeri nell’aeroporto Galilei di Pisa.

“L'aeroporto di Pisa – prosegue Sonetti – è strategico, sia per il traffico passeggeri che per il ruolo militare e rappresenta un solido punto di riferimento infrastrutturale della Toscana che desidera aprirsi al mondo. Molte le sfide e le questioni ancora aperte, come quelle sollevate da Roberto Naldi, che meritano una riflessione e soprattutto una chiarezza di intenti da parte di tutti i soggetti coinvolti, pubblici e privati. Occorre trovare quella sinergia che andrebbe a ricadere positivamente sia su Pisa che su Firenze. A cominciare dall'adeguamento della linea veloce per la tratta Pisa-Firenze, che al momento rende le principali città della Toscana ancora troppo distanti dal punto di vista ferroviario”.

Torna su
PisaToday è in caricamento