Aeroporto, Fratelli d'Italia-Pisa nel cuore: "Siamo sempre in tempo a salvare la rotta!"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Preso atto del fallimento del progetto aeroporto di Firenze a questo punto si deve necessariamente cambiare rotta!
Altrimenti avremo in Toscana due mezzi aeroporti, anziché un aeroporto di rango internazionale ed intercontinentale che può essere solo lo scalo pisano!!
Il fallimento del progetto fiorentino, se ancora ce ne fosse stato bisogno, lo si è visto in maniera ufficiale con le dimissioni dell’amministratore Gina Giani, la piu grande sostenitrice, insieme al governatore Rossi, di quel fallimentare tentativo. Oggi le sue dimissioni, poche ore prima della cancellazione della rotta Pisa Roma, danno l’idea meglio che qualsiasi altro commento dei suoi errori. 
Nemmeno la gravissima pandemia legata al coronavirus è riuscita a fermare Rossi e la sua giunta, in piena emergenza sanitaria, il 23 di marzo scorso, mentre tutta la nazione stava combattendo una battaglia contro il virus la Regione Toscana a guida PD è ripartita all'attacco con l'ampliamento di Peretola e tutto questo nonostante la recente pronuncia del Consiglio di Stato. 
Quindi insieme alla AD Giani  archiviamo quel tentativo prima possibile (Rossi verrà comunque archiviato tra qualche settimana) e ragioniamo in maniera oggettiva anziché con calcoli di campanile come hanno fatto i fiorentini fino ad oggi!
Se in Toscana vogliamo avere un aeroporto internazionale dobbiamo essere consapevoli che l’unica prospettiva è investire sullo scalo pisano che deve essere l’aeroporto della Toscana. Del resto basterebbe osservare cosa avviene nel resto d’Italia e di Europa: l’aeroporto di Milano è Malpensa, che si trova in provincia di Varese e non certo più Linate; così come l’aeroporto di Roma è Fiumicino, che dista dal centro della capitale più di un’ora e non certo più Ciampino; così avviene in tutte le grandi capitali e città europee da Barcellona a Parigi, a Londra e via dicendo e così non potrà che essere in Toscana, avvicinando, in termini di tempo, il più possibile il capoluogo di regione al Galilei. Questa è l’unica operazione fattibile ed è, casomai non ce ne fossimo accorti, anche la più economica!
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento