rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica

Aeroporto, Ucic-Prc: "Ambiente e lavoro a rischio, mentre c'è chi brinda per gli utili"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Da più di tre anni il nostro gruppo consiliare ha depositato una richiesta di argomento affinché il Consiglio comunale si occupi dell’impatto sull'ambiente e sulla salute dei cittadini delle attività dell’aeroporto Galileo Galilei.
La giunta Filippeschi è diventata, infatti, "bravissima" in materia di gestione societaria, pacchetti azionari, concorrenza tra hub e rotte internazionali, ma non si cura dell’interesse di una buona parte della popolazione per quanto riguarda i disagi e i danni causati dal rumore e dalle emissioni degli aerei.
L’ultimo studio dell’Arpat certifica in parte quanto era già emerso dalle misurazioni degli ultimi anni e dalle segnalazioni degli abitanti, ovvero che alla crescita in termini numerici  dello scalo aeroportuale- passeggeri, fatturato e occupazione - corrisponde una crescita anche delle cosiddette "esternalità negative”.
Ci era stato raccontato che gli interventi strutturali - arretramento della congiunzione tra le due piste, una traiettoria di decollo più “ripida”, etcc - avrebbero mitigato gli effetti di questa crescita. Purtroppo nulla di tutto questo è avvenuto perché evidentemente i vettori continuano a fare come più gli aggrada, e nessuno si può permettere di dire nulla a sua "Maestà" low cost.
Così accade che mentre qualcuno brinda per gli utili record, invece i lavoratori rischiano un pesante peggioramento delle loro condizioni di lavoro e di salario e i cittadini devono subire rumore e inquinamento atmosferico.
Siamo sicuri che si stia procedendo nella direzione giusta? Siamo sicuri che non si stia oltrepassato un limite nell' equilibrio tra i diversi interessi e le diverse esigenze? Qual è il numero di voli sostenibile?
Vorremmo che il Consiglio comunale si facesse queste domande e desse una risposta ai soggetti interessati: ci sembra che di questo si debba occupare la politica nell'interesse del bene comune. Per questo solleciteremo nuovamente e con urgenza la richiesta di argomento da noi più volto proposto.
Nascondere la testa sotto la sabbia non serve, nemmeno per difendersi dal rumore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto, Ucic-Prc: "Ambiente e lavoro a rischio, mentre c'è chi brinda per gli utili"

PisaToday è in caricamento