Sabato, 19 Giugno 2021
Politica

Ampliamento Herambiente: l'intervento del Partito Democratico

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Negli scorsi giorni abbiamo letto il Sindaco provare una goffa alzata di scudi sull’ammodernamento della Herambiente a Ospedaletto senza tuttavia andare al nocciolo della questione. Inaccettabile che il Sindaco utilizzi strumentalmente la salute dei cittadini e solo ora gridi allo scandalo. Se andiamo a ricostruire la storia questo è successo. Herambiente un anno fa presenta un progetto che prevede un investimento da 15mil. Il Comune a quel punto, non proferisce parola e si limita a chiedere all'azienda oltre 2 milioni di euro come compensazione.

Solo oggi, quando il Comune ha capito che non ci sarebbe stato accordo sulla cifra alza un polverone invocando la tutela della salute dei cittadini e delle cittadine, al solo fine di alzare la posta.

Siamo sconcertati che un'amministrazione pubblica possa gestire in modo così spregiudicato una partita del genere e che il proprio obiettivo sia quello di fare “cassa” senza invece veramente interrogarsi sulla rigenerazione ambientale e urbana dell’area produttiva.

A noi invece la salute sta a cuore davvero, per questo porteremo in Consiglio alcuni odg per intervenire per quello che oggi è possibile sul processo autorizzatorio per tutelare la salute dei cittadini ed evitare strumentalizzazioni.

Innanzitutto abbiamo chiesto alla Regione Toscana, ricevendo rassicurazioni in merito, di attendere il parere dell'ASL, anche alla luce dell'indagine epidemiologica fatta a suo tempo dal CNR. Vogliamo inoltre approfondire molti aspetti del progetto che il Comune continua a tenere sottaciuti, disinteressandosi nel contempo del parere dei propri cittadini e portando una delibera e una posizione che è incompleta e che rischia di creare ancora più confusione.

Alcune domande ci poniamo in merito a tale questione: se il problema è ambientale, come sostenuto dal Sindaco, perché il Comune non ha mai posto osservazioni in merito ai pareri favorevoli degli altri enti? In più, perché invece di chiedere alla società di realizzare opere che ne mitigassero l’eventuale, e annunciato dal sindaco, peggioramento ambientale si è utilizzato questa sede per provare a far fare a una azienda privata un intervento che nulla ha a che vedere con l’intervento del proponente?

Il Comune ha verificato con atti concreti e attuali l’impatto dell’intervento sia sotto l’aspetto della salute che sotto quello ambientale e quello economico? Perché si fa una delibera politica quando il procedimento è tecnico in quanto sono le rilevazioni tecniche che ci permettono di capire come tutelare il nostro territorio e non far venire meno investimenti sul territorio e possibilità di rigenerazione?

Giochetti che si rivedono in una delibera che prova a mascherare la realtà: l’approccio economico e autoreferenziale sul tema con l’utilizzo dell’ambiente solo come nascondiglio per le proprie responsabilità. Nella stessa conferenza dei servizi il comune di Pisa non si è mai esposto circa la questione ambientale ma solo sugli eventuali oneri e non è interessato al Comune chiedere l’avviamento di un’inchiesta pubblica per verificare in zona orientamenti e costruire insieme ai cittadini la posizione della città.

Si parla di un investimento di “ammodernamento tecnologico” di 15 milioni di euro su cui Arpat e altri si sono espressi in maniera positiva nel silenzio totale del Comune su un percorso nato quasi un anno fa. Si parla inoltre di economia circolare con il recupero di terreni oggi abbandonati e con un miglioramento del ciclo rifiuti. Su questo vogliamo che si seguano dei percorsi chiari ed è necessario da subito che si ponga una vera attenzione al tema della salute, dell’ambiente e dello sviluppo del nostro territorio.

Studio, analisi e verifica del processo, questo ora si deve fare. Il tema ambientale e della salute pubblica non può risolversi in battaglie di parte e selfie sui giornali senza veri approfondimenti su ciò che veramente sta avvenendo e richieste concrete che tutelino Pisa a 360 gradi. Serviva portate una delibera che verificasse tutti questi fattori, che interpretasse e ascoltasse anche il quartiere, che coinvolgesse un dibattito e un approfondimento sia sotto l'aspetto ambientale che economico: si è deciso invece di fare altro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ampliamento Herambiente: l'intervento del Partito Democratico

PisaToday è in caricamento