rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Politica

Andrea Ferrante nuovo segretario comunale del Partito Democratico

L'ex assessore della giunta Filippeschi eletto nell'assemblea del partito

L'assemblea cittadina del Partito Democratico pisano ha eletto, all'unanimità, Andrea Ferrante come segretario.  Succede a Ranieri Del Torto, indicato come personalità di transizione. Ex assessore alla cultura della seconda giunta Filippeschi, aveva già ricoperto l'incarico dal 2010 al 2015. Cinquant'anni appena compiuti, ingegnere e quadro d'azienda, sposato con un figlio di dieci anni.

"Questa amministrazione - ha dichiarato - ha vissuto di progetti e risorse ereditati da venticinque anni di nostro governo. Non ne ha prodotti di suoi e rischia di condannare Pisa ad un periodo di stagnazione, arretramento e marginalizzazione. Conti cerca di accreditarsi come moderato, ma il suo mandato resterà indelebilmente ricordato come quello dello sfregio intollerante ai nostri valori costituzionali, con il tentativo, fallito, di impedire alla comunità islamica di costruire il suo luogo di preghiera. Il nostro compito ora è costruire un'alternativa, insieme alla città, disegnando una proposta solida e convincente per la Pisa dei prossimi decenni. Possiamo contare su un clima positivo, fuori e dentro il Pd. L'unità ritrovata, che consolideremo giorno dopo giorno, e la sinergia con il gruppo consiliare ed il partito provinciale ci mettono nelle condizioni ricostruire un rapporto forte con la città facendoci carico dei suoi problemi e delle sue aspirazioni".

Per il consigliere regionale Andrea Pieroni la scelta "rappresenta un forte segnale di ricompattamento del Partito intorno ad una figura dall’indubbio spessore politico. A lui va il mio più sentito augurio di buon lavoro. Come molti, riconosco ad Andrea le giuste qualità per prendere in mano il partito e renderlo nuovamente un riferimento per il centrosinistra, per aprirlo alle tante energie e competenze che Pisa esprime e per costruire un alternativo e valido programma per la riconquista della città, ormai incagliata nella melassa dell'immobilismo della giunta Lega-Fratelli d’Italia. Ferrante è prima di tutto un militante con un profondo senso di attaccamento alla comunità democratica e anche a quella cittadina; comunità che devono essere rigenerate, soprattutto per le grandi potenzialità inespresse. Un dovuto ringraziamento va poi a Ranieri Del Torto che ha traghettato il partito in una difficile fase, fatta di contrapposizioni e spaesamento. Ed un plauso a tutti e tutte coloro che hanno contribuito al ritrovamento dell’unità; a partire dalla commissaria provinciale Valeria Valente, che con umiltà e rispetto delle sensibilità che reggono il Pd, ma anche con fermezza, ha creato i presupposti perché fosse trovato un accordo. Adesso lavoriamo per Pisa, insieme alle tante forze del centrosinistra, per costruire una coalizione forte intorno ad una proposta forte: possiamo affrontare questa sfida e vincerla".

Gli auguri del presidente del Consiglio Regionale Antonio Mazzeo: "Con Andrea ci conosciamo da moltissimo tempo e seppur ci siano stati momenti in cui non l'abbiamo pensata allo stesso modo e ci siamo confrontati in modo anche duro, gli ho sempre riconosciuto e ho sempre molto apprezzato la sua passione genuina e sincera nel fare politica. Oggi che la mette a disposizione di tutta la nostra comunità, alla vigilia di sfide importantissime, sono convinto che sarà fondamentale per fare il bene del PD e di Pisa. Grazie a Ranieri del Torto per aver guidato fin qui il partito cittadino in un momento davvero complesso e durante una pandemia. Ora al lavoro, tutti insieme e uniti, per mettere in campo insieme al segretario nazionale Enrico Letta una proposta politica larga e inclusiva che ci consenta di tornare al governo della città e costruire la Pisa del futuro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andrea Ferrante nuovo segretario comunale del Partito Democratico

PisaToday è in caricamento