Politica

Approvata la mozione sul riconoscimento dei punteggi nelle graduatorie ERP per sfratto per morosità incolpevole

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Nell'ultimo consiglio comunale è stata discussa la mozione presentata da Una città in comune – PRC sulle gravi incongruenze che si sono verificate nella pubblicazione della graduatoria provvisoria per l'assegnazione della casa popolare, tra l'altro avvenuta dopo ben 14 mesi.
La questione riguarda il riconoscimento della morosità incolpevole che nell'assegnazione del punteggio per la graduatoria viene di fatto interpretato in maniera restrittiva, mentre non è certo stato così interpretato nel caso del bando regionale per l'assegnazione dei contributi per morosità incolpevole.
La mozione chiede al sindaco e alla giunta di attivarsi presso la Regione Toscana per avere chiarezza e univocità nel riconoscimento dei punteggi per sfratti per morosità incolpevole: una questione che investe un diritto fondamentale, come quello all'accesso agli alloggi popolari, di famiglie, purtroppo sempre più numerose, che subiscono la crisi, tra perdita del lavoro o i non rinnovi dei contratti.
La mozione è stata poi approvata all'unanimità dal consiglio comunale con una verifica che verrà fatta nella seduta di mercoledì della seconda commissione consiliare al presenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvata la mozione sul riconoscimento dei punteggi nelle graduatorie ERP per sfratto per morosità incolpevole

PisaToday è in caricamento