rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Politica Vecchiano

Vecchiano: approvato il Bilancio di previsione 2023

L'impegno dell'amministrazione comunale su scuole e viabilità

Approvato nella seduta del Consiglio comunale di venerdì 28 aprile il Bilancio di previsione 2023 a Vecchiano.
“Per questo anno il bilancio non vedrà alcun tipo di significativa manovra tariffaria, al fine di dare continuità alla moderazione dell’imposizione tributaria sulla collettività: e questo a fronte di un contesto economico che vede una riduzione dei trasferimenti erariali, se non altro di natura straordinaria, e di costante incremento dei costi di gestione e dell’incremento inflazionistico dei prezzi di beni, servizi ed utenze” afferma il sindaco Massimiliano Angori.  

“Un adeguamento della tariffazione è prevista per la sosta a Marina di Vecchiano e per i diritti dell’ufficio tecnico. In materia di Tari l’adeguamento della tariffazione è correlato al PEF validato da ATO nell’ambito della nuova disciplina ARERA in materia. Rimangono invariati le quote IMU e Irpef, così come le quote per i servizi scolastici".
"Anche quest’anno il Comune di Vecchiano non applica la tassa di soggiorno e la cosap. Sui passi carrabili però viene data la possibilità di accedere al servizio a pagamento, dietro apposita domanda di richiesta - aggiunge il primo cittadino - per quanto riguarda gli interventi sugli investimenti, mi preme citare due direttrici su tutte, sulle quali si basa l’azione della nostra amministrazione comunale: interventi di edilizia scolastica e sicurezza sulle strade. Per la situazione delle scuole del territorio, sono in corso i progetti di ampliamento dei due nidi con progetti finanziati dal PNRR e da risorse comunali, per un valore complessivo di oltre 1 milione di euro. Nello specifico, con risorse comunali adegueremo i due fabbricati dal punto di vista sismico. Continueremo a rintracciare risorse per migliorare e ammodernare tutti i plessi scolastici, e sono intanto in corso analisi e studi su tutti gli altri fabbricati scolastici, sia dal punto di vista sismico che dal punto di vista manutentivo generale. Per quanto concerne la sicurezza sulla viabilità,
nell’anno in corso lavoreremo per realizzare sulla viabilità provinciale gli attraversamenti pedonali protetti, come già fatto a Migliarino: in particolare realizzeremo quanto già progettato per le frazioni attraversate dalla SP30, Avane e Filettole per il contrasto all’alta velocità e per una maggiore sicurezza dei pedoni; sono state richieste apposite risorse sul PNRR".
"In base alle nuove esigenze del traffico e degli spostamenti, abbiamo individuato altri attraversamenti da mettere in sicurezza che sono situati lungo la SP10, nelle frazioni di Nodica e di Vecchiano, procederemo quindi alla loro progettazione e realizzazione - conclude Angori - lavoreremo, infine, in sinergia con la Provincia di Pisa, come già fatto per il ponte che collega Vecchiano e Pontasserchio, per il rifacimento completo del ponte di Ripafratta, collegamento strategico tra i comuni di Vecchiano e San Giuliano, e a confine con la provincia di Lucca”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vecchiano: approvato il Bilancio di previsione 2023

PisaToday è in caricamento