rotate-mobile
Politica

Sicurezza, il bilancio dell'assessore: "Nel 2022 eseguiti 102 arresti dalla Polizia Municipale di Pisa"

Giovanna Bonanno fa il punto sull'impegno di amministrazione ed agenti sul fronte della tutela delle persone e dei negozi del territorio

L'assessore alla sicurezza del Comune di Pisa Giovanna Bonanno fa il punto degli sforzi profusi dall'amministrazione in materia di prevenzione e repressione dei fenomeni di criminalità sul territorio, azioni portate avanti con la Polizia Municipale e le sue articolazioni del Nosu e del Nucleo di prossimità. 

"Nel 2022, come l’anno precedente, ho chiesto uno sforzo supplementare agli agenti in risposta ad un fenomeno di recrudescenza di reati quali lo spaccio di sostanze stupefacenti, i furti e le rapine, commessi per lo più ai danni degli esercizi commerciali del centro storico". Ci sono poi "i codici rossi per maltrattamenti in famiglia, i reati commessi da minorenni riuniti in baby gang e le occupazioni abusive di immobili pubblici e privati". "Tale politica di contrasto - spiega Bonanno - ha visto la costituzione ed il potenziamento di nuclei specializzati e addestrati quali il Nosu, il Nucleo di Polizia di Prossimità, il Nucleo Centro Storico e il Nucleo di Polizia Giudiziaria a supporto dei precedenti. La perfetta sinergia dei nuclei fra loro, coordinati da un Commissario, la professionalità degli agenti e la fondamentale collaborazione dei cittadini hanno permesso di raggiungere risultati eccellenti, mai conseguiti nella storia precedente".

"Solo a titolo di esempio  -fa il bilancio - l’ultima operazione di contrasto ai reati predatori nell’asse pedonale (via Oberdan- Borgo Stretto e Corso Italia), a difesa soprattutto degli esercizi commerciali ivi esistenti, condotta recentemente dagli uomini del Nucleo Centro Storico, si è conclusa con 5 arresti in flagranza di reato, 3 custodie cautelari in carcere, 1 esecuzione di ordinanza di carcerazione, 14 denunce a piede libero, oltre 120 ore di attività di osservazione, pedinamento e controllo in abiti civili, 13 agenti impegnati e 12 esercizi commerciali interessati in quanto vittime dei furti da parte dei soggetti arrestati o denunciati, oltre ad un appartamento in centro smantellato poiché utilizzato come base di ricettazione delle merci rubate. Da stima condotta si ritiene di avere smantellato, con la sola operazione descritta, un sodalizio criminale responsabile del 75% dei furti commessi lungo l’asse pedonale".

Gli altri Nuclei, Nosu e Nucleo Prossimità, allargando invece il raggio d’azione, hanno provveduto "ad arrestare 102 persone e a denunciarne in stato di libertà 88 in ogni zona della città, sua in centro che in periferia, per reati che spaziano dallo spaccio di droga, al furto aggravato, alla ricettazione, alla rapina, al porto abusivo di armi, alla resistenza a pubblico ufficiale, alle lesioni aggravate, ai maltrattamenti in famiglia, al tentato omicidio, al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, all’invasione di edifici pubblici e privati e alla cessione di alcol ai minorenni". "Gli agenti - conclude l'elenco Bonanno - hanno inoltre provveduto a sgomberare 51 immobili occupati abusivamente, hanno cercato e rintracciato due persone scomparse, ed espulso, con la collaborazione dell’Ufficio Immigrazione della Questura, 13 stranieri irregolari. Numeri che confermano gli sforzi e l'impegno da sempre posti in essere a tutela dei nostri cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, il bilancio dell'assessore: "Nel 2022 eseguiti 102 arresti dalla Polizia Municipale di Pisa"

PisaToday è in caricamento