Politica

Case popolari a Pontedera, FDI-AN: "La precedenza sia data agli italiani"

Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale chiedono al Comune di predisporre un bando che tuteli gli italiani. Il gruppo politico parla di almeno dieci anni di residenza per poter partecipare all'assegnazione delle case popolari

Gli italiani abbiano la precedenza nell'assegnazione delle case popolari. E' la richiesta che arriva da Matteo Arcenni e Matteo Bagnoli di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale, dopo la recente assegnazione da parte del Comune di Pontedera delle case popolari per l'80% a cittadini stranieri e in vista dell'imminente uscita del nuovo bando per assegnare 50 alloggi nel quartiere Oltrera.

"Come Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale chiediamo al Comune di farsi avanguardia e di predisporre un bando che punti a tutelare prima gli italiani - dicono Arcenni e Bagnoli - è giusto che in graduatoria Bacci, Rossi, Martelli, Neri, Bianchi, Grassi, ecc. arrivino prima di Mustafa, Abad, Drajan, Amadou, El Mase, Abdeerrazak, ecc.. Si tratta di buon senso, chi arriva dopo si mette in coda. La crisi ha creato tanti nuovi poveri, prima di dare la casa agli immigrati pensiamo ai pontederesi che sono rimasti indietro e che da generazioni pagano le tasse con cui le case popolari sono state costruite".

"Questa non è polemica spicciola - proseguono i due - ma l'applicazione di una proposta di legge che verrà discussa prossimamente in Regione Toscana su proposta del consigliere regionale Giovanni Donzelli, che prende spunto dalla proposta che abbiamo fatto durante l'ultima campagna elettorale e che prevedeva di legare ogni tipo di graduatoria, con particolare riferimento all'assegnazione delle case popolari e alle graduatorie per i contributi comunali e per gli asili nido, alla necessità di avere almeno 10 anni di residenza, ponendo tale dato come prioritario rispetto a tutto il resto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari a Pontedera, FDI-AN: "La precedenza sia data agli italiani"

PisaToday è in caricamento