Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica Castelfranco di Sotto

Castelfranco, manovra: un'assemblea sui disagi nelle frazioni

Il Circolo Pd di Orentano-Villa Campanile ha organizzato un evento per fare il punto della situazione sui tagli che colpiranno i Comuni e che si ripercuoteranno in maniera consistente sulle frazioni

Continuano le iniziative del Partito Democratico nel Valdarno Inferiore. Dopo la buona riuscita dell’iniziativa a La Serra, è stavolta il Circolo PD Orentano-Villa Campanile,  insieme all’Unione Comunale di Castelfranco di Sotto, ad organizzare un evento rivolto ai cittadini delle frazioni di Orentano, Villa Campanile e Galleno dal titolo “Il Diritto di vivere nei piccoli centri”.  Frazioni e territori spesso visti come luoghi di confine se pensiamo che in pochi km passano i confini amministrativi di ben quattro province (Pisa, Lucca, Firenze e Pistoia) e che una frazione (Galleno) è divisa simmetricamente in due parti amministrative distinte (Castelfranco da una parte e Fucecchio dall’altra con rispettivo cambio di provincia). Frazioni e luoghi dove vanno però assicurati i servizi ai quali ogni cittadino ha il diritto di accedervi.

Per questo è in programma per giovedì 3 novembre un’assemblea pubblica ad Orentano presso la Palazzina Comunale alle ore 21.15, aperta a tutti i cittadini delle frazioni e agli iscritti. “L’obiettivo della serata - afferma Ilaria Duranti, giovane segretaria del locale Circolo Pd Orentano-Villa Campanile - sarà quello di esaminare le conseguenze dei pesanti tagli che ricadranno sui Comuni a seguito delle misure della manovra finanziaria 2011-2013 e che minano il mantenimento dei servizi sociali, sanitari e di quelli offerti dal Comune sul territorio e a maggior ragione nelle frazioni. Si parlerà quindi del sistema dei servizi attuali nelle frazioni di Orentano e Villa campanile (uffici postali, scuola, trasporto pubblico locale, viabilità, ADSL, servizi socio-sanitari), degli investimenti e dei programmi dell’Amministrazione Comunale, del Patto di Stabilità che tutti noi sentiamo citare ma del quale sappiamo ben poco". "Con questa manovra finanziaria si va a colpire duramente il Comune, l’ente territoriale più vicino alla popolazione e al quale sono delegati alcuni servizi essenziali per la vita quotidiana: trasporto pubblico locale, asili nido, servizi sociali, lavori pubblici per citare i più importanti" conclude la segretaria Duranti.

“Con la nuova manovra il Comune di Castelfranco di Sotto avrà un ulteriore taglio di circa 300.000 euro che si vanno a sommare a quelli degli ultimi anni - afferma il Segretario Comunale PD Castelfranco, Federico Grossi - mantenere i servizi al cittadino nel 2012 sarà veramente difficile, per non parlare poi dei lavori pubblici che, grazie al Patto di Stabilità, sono bloccati. A livello nazionale il PD ha proposte alternative per gli enti locali che quotidianamente sono massacrati da questo Governo. Sono contento di questa iniziativa perché parleremo insieme alle persone che parteciperanno delle scelte che l’amministrazione ha fatto in questi anni e dei programmi futuri, insomma delle questioni reali e concrete dei cittadini. Conosciamo bene i problemi delle frazioni ma l’obiettivo è proprio quello di discutere con chi vive ogni giorno questi territori. Massima trasparenza e partecipazione”.

All’assemblea parteciperanno:
Umberto Marvogli – Sindaco di Castelfranco di Sotto
Gabriele Toti - Vicesindaco Castelfranco
Isa Vanni - Ass.re Scuola e Cultura
Cristian Pardossi - Ass.re Urbanistica

Pier Paolo Tognocchi - Consigliere Regionale PD
Ilaria Duranti – Segretaria Circolo PD Orentano-Villa Campanile

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco, manovra: un'assemblea sui disagi nelle frazioni

PisaToday è in caricamento