Sabato, 25 Settembre 2021
Politica Centro Storico / Piazza Alighieri Dante

Sapienza, crisi commercio: un bando pubblico a sostegno dei negozi

Dopo la chiusura dello storico edificio nel cuore della città, ristoranti, bar, librerie e copisterie hanno subito un forte contraccolpo economico. Intanto per il restauro della Sapienza è in arrivo un finanziamento dal Ministero

“Nel più breve tempo possibile la Giunta Filippeschi preparerà un bando pubblico a sostegno delle piccole attività economiche cittadine in crisi” così ha dichiarato Antonio Mazzeo (PD), presidente della Commissione comunale Sviluppo Economico al termine dei lavori della stessa Commissione che si era riunita ieri in Comune, a seguito di una mozione presentata dai consiglieri comunali Filippo Bedini (PDL) e Francesco Capecchi (PDL) ed approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale il 28 febbraio scorso e che aveva chiesto, per l’indotto del sistema universitario (ristoranti, pub, copisterie, librerie, ecc), dopo la chiusura della Sapienza che aveva provocato una forte riduzione del fatturato, “un pacchetto di misure per reperire forme concrete di sostegno”.

“Oltre a questo impegno, annunciato dagli assessori comunale Giovani Viale (bilancio) e Giuseppe Forte (attività economiche), entrambi presenti alla riunione di ieri della Commissione, non dobbiamo neppure dimenticare che, proprio in questi giorni - ha poi aggiunto Mazzeo - abbiamo saputo, dal rettore Augello, del decreto del Ministero dell’Università di un finanziamento di 1,2 milioni di euro oltre a 1,5 milioni euro, su base biennale, del bilancio della stessa università di Pisa, proprio per la Sapienza. Lavoreremo, comunque, perché la Sapienza venga riaperta il prima possibile facendo tutte le azioni affinché il Ministero competente faccia quanto è necessario”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sapienza, crisi commercio: un bando pubblico a sostegno dei negozi

PisaToday è in caricamento