Mercoledì, 17 Luglio 2024
Politica

Base di Coltano: arriva il no del Consiglio Provinciale

Anche l'ente sovracomunale si dichiara contrario alla base. Stessa posizione di Vecchiano

Approvata all’unanimità dal Consiglio Provinciale di Pisa, nella seduta del 13 aprile, una mozione presentata dal gruppo di maggioranza, poi emendata in sede consiliare e approvata congiuntamente dai due gruppi del consiglio provinciale, un documento che esprime parere negativo all’insediamento di una base militare a Coltano, all’interno del territorio del Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli.

"Sulla base della presa di coscienza che emerge dalla stampa odierna, anche da parte dello stesso Ministro della Difesa Guerini, attraverso la nostra mozione rivendichiamo la necessità di una rivalutazione generale della decisione di costruire un polo militare che dovrebbe Ospitare il Gruppo intervento speciale del 1° Reggimento Carabinieri paracadutisti Tuscania e il Centro Cinofili, nell’area di Coltano, nel Comune di Pisa". Illustra così l'atto il presidente Massimiliano Angori: "In primo luogo, perchè stiamo parlando di un’area di oltre 70 ettari di terreno all’interno della riserva del Parco naturale di San Rossore-Massaciuccoli. Si apprende, inoltre, che il progetto complessivamente dovrebbe prevedere circa 440mila metri cubi di nuove edificazioni per un’area di circa 730mila metri quadri, con un forte impatto sulla zona dall’alto valore ambientale. La questione relativa alla realizzazione del Polo di Coltano non ha minimamente coinvolto le realtà e le istituzioni cittadine, e ha scavalcato completamente il territorio, ignorando inoltre le comprensibili contrarietà dell’Ente Parco. Per tutti questi motivi, il Consiglio Provinciale di Pisa ha espresso formalmente la sua piena contrarietà al progetto suddetto, insieme ad una forte preoccupazione per la tenuta ambientale, e più in generale, per le ricadute negative che tale scelta avrebbe sul territorio".

Stesso documento è stato approvato anche nella seduta consiliare di Vecchiano, sempre nella data di mercoledì 13 aprile. "Un documento presentato dal gruppo di maggioranza Insieme per Vecchiano, anche in virtù della forte vocazione ambientale che da sempre contraddistingue il nostro Comune, il cui territorio rientra quasi completamente nel Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli - prosegue Angori in veste di sindaco - in un pieno regime di costante e proficua collaborazione con l’Arma dei Carabinieri, ampiamente dimostrata nella quotidiana azione di controllo del territorio e anche in progetti di lunga gittata come la realizzazione della nuova Caserma di Vecchiano, attraverso il nostro ordine del giorno chiediamo pertanto, oltre alle motivazioni già espresse anche dal Consiglio Provinciale, a gran voce la salvaguardia delle aree protette e la tutela del Parco. Confermando la nostra ferma contrarietà all’insediamento del polo a Coltano anche come organo consiliare, siamo certi che con un percorso che veda coinvolti tutti gli enti e gli organismi istituzionali preposti saranno rintracciate le soluzioni migliori per questa situazione, a garanzia della tutela ambientale della riserva del Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Base di Coltano: arriva il no del Consiglio Provinciale
PisaToday è in caricamento