Politica

Base militare a Coltano, Europa Verde: "Distruggerà 70 ettari di Parco nel silenzio dell'imbarazzante ministro Cingolani"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

“Come Europa Verde chiediamo al governo di rivedere assolutamente la scelta di collocare una nuova base militare a Coltano (PI) che andrebbe completamente a devastare 70 ha del parco di San Rossore. E’ una vergogna distruggere questo Parco, che avrebbe dovuto offrire un modello di sviluppo alternativo alla fabbrica in crisi e a un turismo che consumava territorio e risorse”. Così in una nota il co-portavoce di Europa Verde Angelo Bonelli, che prosegue: “L’area in cui andrebbe a sorgere la base militare si trova infatti all'interno del perimetro del Parco di Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli, un'area protetta da stringenti vincoli ambientali e paesaggistici. Secondo i comitati e le associazioni del luogo, i lavori andrebbero a impegnare oltre 70 ettari di terreno nei boschi, con piano da oltre 440mila metri cubi, sacrificando una vasta area protetta per esigenze militari inconciliabili con gli obiettivi per cui l'Ente Parco era stato concepito, applicando le misure di semplificazione dell’art. 44 del decreto-legge 31 maggio 2021, scavalcando l’autorità del Parco e delle amministrazioni locali. Una scorciatoia in contrasto con tutti gli atti di pianificazione vigenti, quindi un pessimo esempio per l’intera società civile nel silenzio totale del ministro Cingolani".
"Siamo dalla parte – conclude Bonelli – di tutte le associazioni locali e dell’Ente Parco, che ha già dato parere negativo per questo progetto, e di tutti quelli che credono in una politica pacifista, di difesa comune e della natura e per questo chiederemo in una lettera a Draghi di revocare questa decisione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Base militare a Coltano, Europa Verde: "Distruggerà 70 ettari di Parco nel silenzio dell'imbarazzante ministro Cingolani"
PisaToday è in caricamento