rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Politica

Beach arena, Pasqualino (Lega): "Vicini alla conclusione positiva della vicenda"

Il consigliere comunale in una dettagliata replica a Biondi (PD) ricostruisce la storia del campo di allenamento e di gioco del Pisa Beach Soccer

Non si è fatta attendere la replica del consigliere Giovanni Pasqualino (Lega) alla denuncia, di qualche giorno fa, del consigliere Marco Biondi del Pd sulla mancanza per il Pisa Beach Soccer di uno suo spazio dove disputare le partire e gli allenamenti. "Capisco la campagna elettorale - così scrive Pasqualino - ma prima d’intervenire sarebbe opportuno conoscere i fatti. Lo scorso anno il Pisa Beach Soccer si è allenato nella spiaggia Orange Beach gestita dalla Pubblica Assistenza che non ha mai fatto mancare l’appoggio alla società sportiva. Per questioni strettamente burocratiche la Pubblica Assistenza ha dovuto demolire le strutture per poi ripresentare la richiesta di autorizzazione per la concessione definitiva".

"Lo scorso mese - prosegue Pasqualino - si è riunita la conferenza dei servizi del Comune di Pisa, dopo aver ricevuto tutta la documentazione da parte dei concessionari, concludendo di fatto l’iter sulla concessione. Adesso manca l’ultimo passaggio, ovvero, il permesso a costruire da parte del Comune di Pisa che attende gli ultimi documenti dalla PA e con quest’ultimo atto il Pisa Beach Soccer può finalmente ritornare nella spiaggia dedicata proprio agli sport su sabbia. Il Consigliere Biondi non perde occasione per intervenire fuori luogo con l’unico intento di far apparire questa amministrazione disinteressata alla questione". Il consigliere della Lega conclude: "Il Pisa Beach Soccer, grazie alla giunta Conti e al sottoscritto che ha la delega agli sport da spiaggia, ha trovato una casa, mentre le vecchie amministrazioni, seppur dopo molteplici solleciti e richieste da parte della società, non ha mai trovato una soluzione ed ha lasciato di fatto i giocatori ad allenarsi a Fornacette con sabbia trasportata su gomma. Come già ribadito anche alla Lega Nazionale Dilettanti in occasione di una loro visita presso la struttura - conclude Pasqualino - questa amministrazione vuole portare le tappe sul nostro litorale e con la chiusura burocratica, ripeto, non imputabile a noi, riusciremo nell’intento insieme alla società che attualmente ci sta rappresentando all’estero e alla quale auguro ogni successo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beach arena, Pasqualino (Lega): "Vicini alla conclusione positiva della vicenda"

PisaToday è in caricamento