Bene comune: sì alla tutela e salvaguardia dei temi ambientali

Pieno sostegno alla Giunta Comunale di Cascina che chiede una profonda revisione del Piano Strutturale Intercomunale.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

La Giunta Comunale di Cascina chiede una profonda revisione del Piano Strutturale Intercomunale. Con la Delibera n.120 del 4 Dicembre 2020, la Giunta Comunale del Sindaco Michelangelo Betti e dell'Assessora Irene Masoni hanno chiesto in maniera ufficiale una profonda revisione della proposta adottata dal Comune di Pisa e da quello di Cascina a guida Rollo. Una scelta giusta. Una scelta quasi dovuta di fronte all'impresentabilità della documentazione facente parte integrale del Piano Strutturale d'Area. Le questioni sono note ed ampiamente emerse, anche se dall'analisi delle numerose osservazioni presentate potranno emergere ulteriori risvolti critici di un Piano che ha avuto più critiche che consensi. Il dato politico che emerge è che la Giunta Conti e quella di Rollo hanno dimostrato una totale insufficienza nella gestione dei tematici urbani e territoriali. Dall'altro versante il Sindaco Betti e l'Assessore Masoni hanno invece dimostrato una particolare sensibilità a queste problematiche, con particolare riferimento alla tutela e salvaguardia dei temi ambientali. Il tentativo di manomettere il territorio pisano cascinese è fallito. Nei prossimi mesi sapremo come questa profonda revisione troverà attuazione.Pieno sostegno alla Giunta Comunale di Cascina che chiede una profonda revisione del Piano Strutturale Intercomunale. BENE COMUNE CASCINA

Torna su
PisaToday è in caricamento