Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Bike sharing, Antoni (M5S): “L'amministrazione pisana sempre subalterna all'Università!”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

L'amministrazione pisana sempre subalterna all'università. Dopo aver ascoltato, nella commissione mobilità, il report fatto dell'assessore alla mobilità la programmazione delle stazioni del bike sharing possiamo dirci preoccupati del rapporto subalterno che questo comune ha con l'Università.
Una visione in cui il cittadino che vive lavora o gravita a Pisa per diverse motivazioni non è compreso nella programmazione.
Le nuove stazioni saranno posizionate infatti in piazza Cavalieri, al Buonarroti e ai Praticelli, tutte zone in cui non è possibile utilizzare lo strumento per scambiare i mezzi ed entrare in città senza usare l'auto, riducendo le immissioni di gas di scarico e magari non sottostare all'obolo della Pisamo.
Come ogni volta abbiamo fatto proposte sulle quali si nicchia stazioni a Porta a Mare, al Cep, a Barbaricina a Porta a Lucca o peggio nella zona sud di Putignano e Sant'Ermete.
Vorremmo che chi amministra avesse il coraggio di uscire da questo rapporto deleterio, vorremmo che chi ci amministra non avesse conflitto d'interesse con l'Università e vorremmo pure che smettessero di dedicarsi part time al comune capoluogo di provincia che non merita certo di essere relagato a hobby scappatempo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bike sharing, Antoni (M5S): “L'amministrazione pisana sempre subalterna all'Università!”

PisaToday è in caricamento