Politica

Fratelli d'Italia, bilancio positivo: "Realizzate le nostre proposte a sostegno delle famiglie"

Il direttivo pisano del partito di Giorgia Meloni commenta positivamente il proprio operato alla guida del governo della città della Torre

Bilancio pre-natalizio per il gruppo dirigente di Fratelli d'Italia di Pisa, "fiero di aver tracciato nei lunghi anni di opposizione la rotta delle politiche sociali dell'amministrazione che oggi governa".

Diego Petrucci, membro dell'esecutivo nazionale di Fratelli d'Italia, ha dichiarato che "finalmente, con Fratelli d'Italia al governo della città, molte proposte che dalle precedenti amministrazioni non erano state attuate, evidentemente per mancanza di volontà a questo punto e non per impossibilità di attuazione, sono state realizzate. In particolare si tratta di misure a sostegno delle famiglie in un contesto di forte crisi che ha colpito anche la nostra città: Bonus Bebè, Bonus Mamma e Bonus Tari. Misure per le quali il gruppo consiliare, soddisfatto per la loro introduzione, chiede che vengano stanziati fondi ulteriori per potenziarle e per aumentare la platea dei soggetti beneficiari".

Maurizio Nerini, capogruppo NAP-FDI, e Giulia Gambini, consigliere comunale, hanno evidenziato che "anche le altre misure che a breve saranno introdotte a Pisa mirano a dare sostegno concreto alle famiglie. Il servizio di doposcuola, progetto portato avanti dall'assessore Sandra Munno, per aiutare le famiglie con figli e con entrambi i genitori lavoratori; i voucher per lo sport, per consentire alle famiglie di far fronte ai costi per far praticare ai bambini dai 6 anni e agli adolescenti attività sportive presso le società e associazioni presenti sul territorio, per un sano sviluppo psico-fisico dei bambini e dei giovani, per il forte valore educativo dello sport quale scuola di vita, di principi ed insegnamenti che sono propri anche della società civile e come prevenzione e contrasto al dilagare di dipendenze e comportamenti deviati; il baratto amministrativo, un'importante misura che consente ai cittadini non solo di fare fronte al pagamento dei tributi locali, in particolare TARI, svolgendo attività di manutenzione a favore di beni e spazi pubblici, ma consente anche lo sviluppo, attraverso la partecipazione attiva, del senso di rispetto e tutela del bene pubblico in contrasto con i quotidiani episodi di danneggiamento e vandalismo".

Rachele Compare, coordinatore comunale di Fratelli d'Italia, ha ricordato come importante in questo momento di forte crisi sia sostenere i piccoli negozi di vicinato e gli artigiani del territorio, invitando a scegliere di fare gli acquisti per il prossimo Natale nelle realtà economiche locali che sono anche garanzia di qualità.

"I vari benefit, a cominciare dal bonus bebè, o a quello sulla TARI, sono proposte che abbiamo sempre proposto in Consiglio comunale - conclude l'assessore Filippo Bedini - ma il centrosinistra sa parlare di famiglia soltanto per discutere di genitore A e B o per promuovere il registro delle unioni civili. Noi abbiamo dato sostegno concreto alle famiglie pisane".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli d'Italia, bilancio positivo: "Realizzate le nostre proposte a sostegno delle famiglie"

PisaToday è in caricamento