Giovedì, 16 Settembre 2021
Politica

'Binario 14' e 20 milioni per lavori pubblici, Picchi (Pd): "L'amministrazione vanta successi del lavoro degli altri"

La consigliera comunale parla di "grande bluff" riguardo gli annunci della Giunta: "Se Pisa ha risorse come mai prima non è certo merito dell'amministrazione Conti"

Sindaco di Pisa ed assessore ai lavori pubblici hanno presentato ieri, 9 novembre, gli interventi di manutenzione e decoro per 20 milioni di euro, resi possibili da uno sblocco dell'avanzo di bilancio. Hanno anche confermato che sono pronti i progetti esecuitivi per il progetto di riqualificazione del quartiere della stazione, per circa 43 milioni di opere.

A mancare nel quadro, secondo la consigliera comunale Pd Olivia Picchi, è il come si sia arrivati a questi risultati. "E' la cronaca vera di un successo annunciato, con il lavoro degli altri". Parla infatti di "grande bluff", in quanto "oggi Pisa ha risorse a disposizione come mai fino prima d'ora. Ma il merito non è certo di Conti e della sua amministrazione".

Ecco che quindi Picchi procede per gradi. Prima i fondi per il quartiere stazione: "Punto uno: il governo Gentiloni destina ingenti risorse ai 'progetti per le periferie', presentati anche dal Comune di Pisa e bloccati da Conte. Punto due: Anci indice una protesta a cui la Giunta Conti si guarda bene dal partecipare. Punto tre: Anci vince la sua battaglia e il Governo sblocca i fondi previsti. Quindi sono di nuovo finanziabili i progetti del 'Binario 14' fatti durante la Giunta Filippeschi, che mise al tempo subito gli uffici a lavoro per non perdere quella che poteva essere una grande possibilità per la città. Sottolineiamo che sia Conti che i suoi assessori hanno spesso denunciato che tutta l'operazione fosse solo campagna elettorale e che quei progetti non erano validi e non sarebbero stati comunque finanziabili. Oggi invece si ritrovano soldi e progetti che a questo punto possono essere realizzati. Quindi adesso non sono più una truffa per gli elettori e si sbandierano con grande orgoglio come risultati propri. Se i finanziamenti del Binario 14 fossero stati gestiti da questa maggioranza oggi non avremmo nè progetti nè soldi".

Poi la disamina passa ai 20 milioni sbloccati dal bilancio: "Una sentenza della Corte Costituzionale sblocca gli avanzi di amministrazione. Ci sono altri 20 milioni da spendere. L'avanzo a disposizione è quello che deriva dalla gestione delle giunte di centro sinistra che hanno lasciato a Conti un bilancio sano e con risorse ingenti da spendere... appunto".

Picchi chiude poi con collegamenti fra varie questioni del territorio: "Intanto il Governo risponde no allo stato di emergenza nazionale per il Monte Pisano nonostante la passerella fatta all'indomani dell'incendio dal sottosegretario e le rassicurazioni dei parlamentari del territorio. La Lega viene condannata in via definitiva alla restituzione di 49 milioni di euro rubati agli italiani. A Pisa spaccio e delinquenza fanno ancora da padrona, ma si sprecano soldi ed acqua per impedire alla gente di sedersi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Binario 14' e 20 milioni per lavori pubblici, Picchi (Pd): "L'amministrazione vanta successi del lavoro degli altri"

PisaToday è in caricamento