rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Politica

Bombe per l'Arabia Saudita al porto di Piombino, Ucic-Prc: "Anche Pisa è coinvolta?"

Il gruppo consiliare di Ciccio Auletta ha presentato una interpellanza per conoscere l'eventuale coinvolgimento pisano nella movimentazione di armi dirette all'Arabia Saudita. "Le armi partono dall'aeroporto militare di Pisa?" chiedono

La notizia del carico di bombe Mk83 che dalla Sardegna sono arrivate su alcuni tir in Toscana al porto di Piombino, per poi essere inviate in Arabia Saudita, desta qualche dubbio anche nella città della Torre, dove il gruppo consiliare Ucic-Prc ha depositato un'interpellanza in Consiglio Comunale per sapere se anche il territorio comunale di Pisa sia interessato da tale movimentazione di armi.

"Vogliamo sapere inoltre - affermano dal gruppo di Ciccio Auletta e Marco Ricci - se sono state utilizzate infrastrutture civili per queste movimentazioni. Vogliamo sapere se le armi dirette in Arabia Saudita partono dall'aeroporto militare di Pisa. Vogliamo sapere qual è il ruolo svolto dalla base militare di Camp Darby in queste movimentazioni di armamenti. Vogliamo sapere anche cosa stiano facendo al riguardo le istituzioni locali a partire dal Comune di Pisa per impedire che i nostri territori siano utilizzati per traffici di morte".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bombe per l'Arabia Saudita al porto di Piombino, Ucic-Prc: "Anche Pisa è coinvolta?"

PisaToday è in caricamento