Politica

Buscemi (FI-PDL): "Il sindaco pensa alla nomina di un nuovo comandante della Polizia Municipale?"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

La recente audizione dell'Assessore al Personale Federico Eligi in Quarta Commissione e le ricostruzioni lette sulla stampa locale in questi giorni confermerebbero l'ipotesi che il Sindaco stia valutando l'ipotesi di procedere con la nomina di un nuovo Comandante della Polizia Municipale, dopo il pensionamento di Massimo Bortoluzzi e la nomina definitiva di Pietro Pescatore, dopo l'interim iniziale affidato a quest'ultimo.

È decaduto infatti quello stop del Governo che aveva bloccato l'assunzione di Michele Stefanelli: ora è possibile la nomina di dirigenti a chiamata e l'altro giorno in Commissione Eligi ha chiarito che non ci sono neppure vincoli contabili che impedirebbero la nomina di un nuovo Comandante: "è una decisione che spetta solo al Sindaco" ha chiosato l'Assessore.

Eppure la nomina di Pescatore era stata presentata come definitiva, dopo che il Sindaco sembrava essersene fatto una ragione e avere così archiviato il dossier Stefanelli. D'altra parte la formula di Pescatore, affiancato dai Vice Lensi e Migliorini, è nel frattempo diventata un "format di successo". Oggi però tutto è rimesso in discussione, dopo l'ulteriore novità che Paolo Migliorini possa assumere il comando della Polizia Municipale di Cascina, facendo subire a Pisa una perdita professionale ed organizzativa. Si ricordi che l'attuale scelta (Pescatore - Lensi - Migliorini) ha avuto impatto neutro sul bilancio comunale ed è stata l'occasione per una successiva e necessaria riorganizzazione delle Direzioni, constatati gli squilibri di competenze e Personale dipendente assegnati ai vari Dirigenti del Comune di Pisa. L'apertura all'ipotesi di un'assunzione a chiamata del Comandante della Polizia Municipale appesantirebbe il bilancio comunale e non di poco. È anche vero che per Migliorini l'assunzione del Comando a Cascina sarebbe una crescita professionale ed una soddisfazione non da poco, tenendo anche conto che l'anno scorso era stato oggetto di provvedimenti disciplinari per avere contraddetto sulla stampa il "pensiero dominante" che considerava una iattura il blocco governativo all'assunzione di Stefanelli: "il Comando funziona lo stesso e bene" sintetizzò e partì il provvedimento disciplinare, ispiratori, pare, il Sindaco stesso e il Segretario Generale.

Tutto ciò premesso, il sottoscritto Consigliere Comunale interpella il Sindaco, con preghiera di risposta orale in aula, per sapere:

  1. se le indiscrezioni raccolte dalla stampa sono veritiere e se dunque intende rimettere in discussione la nomina definitiva di Pietro Pescatore a Comandante della Polizia Municipale, provvedendo alla nomina a chiamata di un nuovo soggetto per il ruolo di Comandante della Polizia Municipale di Pisa, con un ulteriore aggravio sul Bilancio Comunale;

  2. quali attività intende avviare per scongiurare la rimessa in discussione di un format organizzativo (Pescatore - Lensi - Migliorini) che indubbiamente ha dimostrato efficacia ed efficienza, dando comunque le giuste soddisfazioni personali e professionali a tutti gli elementi che costituiscono il Comando;

  3. in subordine, quali scenari si aprono per la riorganizzazione del Comando della Polizia Municipale di Pisa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buscemi (FI-PDL): "Il sindaco pensa alla nomina di un nuovo comandante della Polizia Municipale?"

PisaToday è in caricamento