Politica Centro Storico

Giovanardi: "Ben gestita la manifestazione antiproibizionista"

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio si complimenta con la Questura e la Prefettura per la gestione della "pratica" Canapisa

Tutto, alla fine, è filato liscio. Le circa 5000 persone che hanno partecipato a Canapisa, la manifestazione antiproibizionista che si è svolta per le strade della città sabato scorso, non hanno creato disordini. E i complimenti alla Prefettura e alla Questura di Pisa sono arrivati anche dal sottosegretario Carlo Giovanardi.  "Gli straordinari interventi preventivi e di controllo messi in campo quest'anno hanno permesso di  mantenere la manifestazione nella legalità e di diminuire di gran lunga lo spaccio e il consumo di sostanze stupefacenti" afferma in una nota il sottosegretario Carlo Giovanardi che ha ringraziato appunto Prefettura e Questura per la gestione di Canapisa.

"L'obiettivo da raggiungere - sottolinea Giovanardi - era duplice: garantire la libertà di opinione e di manifestazione da un lato e impedire dall'altro i vergognosi comportamenti che si erano registrati negli anni passati. L'anno prossimo anche alla luce delle indagini e delle riprese effettuate quest'anno i controlli potranno essere ancora più pervasivi ed efficaci". Infine, secondo Giovanardi, "non bisogna dimenticare  che il messaggio di Canapisa è devastante, negando contro ogni evidenza scientifica i danni che i cannabinoidi provocano al cervello, gli enormi costi sociali del recupero dei tossici e i danni che la tossicodipendenza provoca anche a terze persone come ad esempio nel caso degli incidenti stradali provocati da chi guida sotto l'uso delle sostanze".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanardi: "Ben gestita la manifestazione antiproibizionista"

PisaToday è in caricamento