menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovanardi: "Ben gestita la manifestazione antiproibizionista"

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio si complimenta con la Questura e la Prefettura per la gestione della "pratica" Canapisa

Tutto, alla fine, è filato liscio. Le circa 5000 persone che hanno partecipato a Canapisa, la manifestazione antiproibizionista che si è svolta per le strade della città sabato scorso, non hanno creato disordini. E i complimenti alla Prefettura e alla Questura di Pisa sono arrivati anche dal sottosegretario Carlo Giovanardi.  "Gli straordinari interventi preventivi e di controllo messi in campo quest'anno hanno permesso di  mantenere la manifestazione nella legalità e di diminuire di gran lunga lo spaccio e il consumo di sostanze stupefacenti" afferma in una nota il sottosegretario Carlo Giovanardi che ha ringraziato appunto Prefettura e Questura per la gestione di Canapisa.

"L'obiettivo da raggiungere - sottolinea Giovanardi - era duplice: garantire la libertà di opinione e di manifestazione da un lato e impedire dall'altro i vergognosi comportamenti che si erano registrati negli anni passati. L'anno prossimo anche alla luce delle indagini e delle riprese effettuate quest'anno i controlli potranno essere ancora più pervasivi ed efficaci". Infine, secondo Giovanardi, "non bisogna dimenticare  che il messaggio di Canapisa è devastante, negando contro ogni evidenza scientifica i danni che i cannabinoidi provocano al cervello, gli enormi costi sociali del recupero dei tossici e i danni che la tossicodipendenza provoca anche a terze persone come ad esempio nel caso degli incidenti stradali provocati da chi guida sotto l'uso delle sostanze".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ricette locali, la trippa alla pisana

social

Piatti regionali, l'acquacotta toscana: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento