Politica

Cantieri di Pisa: il Ministero del lavoro risponde all'interrogazione della senatrice Gatti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Prima risposta alle due interrogazioni (ai Ministeri del Lavoro e dello Sviluppo economico) presentate dalla senatrice Maria Grazia Gatti sui Cantieri di Pisa. Il primo a rispondere è il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali per mezzo della sottosegretaria Bellanova (in allegato il resoconto sommario della seduta).
"Non si può dire che la risposta sia soddisfacente, o almeno in buona parte non lo è - afferma la parlamentare pisana - perché nonostante il Ministero del Lavoro abbia preso atto della complessità della situazione, garantendo la massima attenzione nel seguire la vicenda dei Cantieri, preoccupa come l'iter della Cassa integrazione guadagni straordinaria per l'anno 2014 non abbia prodotto risultati essendo ancora in fase istruttoria. Una situazione non accettabile visto che è dal 1 gennaio che i lavoratori non stanno riscuotendo essendo privi di qualsiasi sostegno al reddito. Preoccupazioni che si associano tra l'altro a quelle sulla mancata ripresa industriale del sito. Ho raccomandato al Ministero del Lavoro, vista anche l'interrogazione presentata al Ministero per lo sviluppo economico per le questioni di competenza, che si mantenga alta la soglia di vigilanza sulla vicenda e intatto l'impegno di cooperazione per una rapida soluzione della vicenda. Continueremo a seguire gli sviluppi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantieri di Pisa: il Ministero del lavoro risponde all'interrogazione della senatrice Gatti

PisaToday è in caricamento