Politica

Caso Avolio, Psi Cascina: "Sì alle dimissioni, si riprenda un dialogo in Consiglio sulle politiche di genere"

Comunicato stampa del PSI Cascinese su Avolio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Con preghiera di pubblicazione: Qualche giorno fa i Socialisti hanno proposto al Consiglio Comunale una mozione avente ad oggetto l’uso distorto dei Social, votata all’unanimità. Quel giorno era presente anche l’Assessore Avolio Sorge il dubbio che niente le sia rimasto di ciò che passa dalla discussione assembleare visto che si e lasciata andare, ancora una volta, ad affermazioni fuori dalle righe .Lascia interdetti e che l’assessore ancora oggi non comprenda o peggio faccia finta di non capire di avere superato il limite con un post denigratorio ed offensivo nei confronti della conduttrice Cristina Parodi. Da censurare non solo e tanto il linguaggio e l’atteggiamento da trivio, a cui ci ha abituato Sonia Avolio, ma il persistere in un atteggiamento lesivo della ’dignità femminile che invece nel suo ruolo istituzionale, come delegata alla questione, sarebbe invece chiamata a valorizzare in tutti i suoi aspetti .L’accettazione di un ruolo istituzionale dovrebbe imporre un comportamento consono e rispettoso in primis di sé stessi, dispiace vedere invece che così facendo la signora ha screditato prima di tutto il suo essere donna. Per questo i Socialisti ritengono inopportuno che Sonia Avolio continui a rivestire un ruolo cosi importante nell’amministrazione cascinese sperano che in il sindaco Cerccardi accetti le sue dimissioni e si riprenda un dialogo in consiglio sulle politiche di genere.

Psi Cascina Stefano Cateni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Avolio, Psi Cascina: "Sì alle dimissioni, si riprenda un dialogo in Consiglio sulle politiche di genere"

PisaToday è in caricamento