Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica Marina di Pisa

Caso Kyenge, il ministro Carrozza condanna le parole di Calderoli: "Grave messaggio per i giovani"

Polemiche nel mondo politico dopo la battuta razzista di Roberto Calderoli contro Cecyle Kyenge. Dura condanna anche da parte del ministro dell'istruzione pisano Maria Chiara Carrozza

Maria Chiara Carrozza

Ieri Roberto Calderoli, vice presidente del Senato ed esponente di primo piano della Lega Nord, è finito nell'occhio del ciclone a causa di una sua battuta infelice contro la ministra dell'integrazione Cecyle Kyenge: "Quando vedo le sue immagini non posso non pensare alle sembianze di un orango".

A condannare le parole anche la ministra dell'istruzione pisano Maria Chiara Carrozza, ospite di un'iniziativa pubblica alla festa democratica: "Credo che prima di tutto Calderoli debba rendersi conto di quello che ha detto e non può liquidare quella frase dicendo che gli è sfuggita. Ma penso anche, visto che sono il ministro dell'Istruzione e quindi guardo ai giovani, che il problema non sia il tipo di messaggio inviato da Calderoli ma ciò che i nostri ragazzi possano pensare dei politici italiani leggendo certe affermazioni".

"A breve - ha aggiunto la Carrozza - ci incontreremo con la collega Cecile Kyenge per parlare del tema dell'integrazione nelle scuole che per fortuna è molto più presente di quanto si pensi. Lo dimostrano anche i recenti risultati delle prove Invalsi, nelle quali gli studenti figli di immigrati hanno conseguito ottimi risultati dimostrando di essere preparati e di avere voglia di studiare. I giovani sono il futuro ed è a loro che dobbiamo parlare per costruire un Paese migliore".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Kyenge, il ministro Carrozza condanna le parole di Calderoli: "Grave messaggio per i giovani"

PisaToday è in caricamento