Politica

Castelfranco di Sotto, M5S: "Elezioni amministrative ed europee 2014, con quale criterio saranno scelti gli scrutatori presenti nei seggi?"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Il Movimento 5 Stelle di Castelfranco di Sotto raccoglie il suggerimento proveniente da altri gruppi in Italia e propone di dare la precedenza ai disoccupati nella scelta degli scrutatori. La proposta è stata formalizzata oggi 03 Aprile 2015 sia con una mozione consiliare che con una lettera presentata direttamente al protocollo dell’amministrazione pubblica locale e destinata al Sindaco, alla giunta, alla commissione elettorale e a tutti gli uffici comunali competenti .

Già per le elezioni amministrative ed europee dello scorso anno, era stata avanzata questa proposta per andare incontro a coloro che non hanno reddito. Le cifre corrisposte agli scrutatori dei seggi elettorali sono modeste ma si tratta comunque di denaro pubblico in cambio di un servizio per la collettività. Riteniamo importante che questo denaro, al pari di quello impegnato in altre azioni per il sociale, arrivi a chi ne ha veramente bisogno. Soprattutto, è un modo per iniziare ad accendere i riflettori su tematiche tralasciate anche e soprattutto a livello locale.  Come per il reddito di cittadinanza, il fondo per il Microcredito, per il Movimento 5 Stelle: “nessuno deve rimanere indietro”: questa la politica che facciamo in parlamento e che i nostri portavoce proseguono anche a livello comunale.

Il procedimento è semplice: si richiede al comune di pubblicare un avviso con il quale si invitano gli iscritti negli albi degli scrutatori a produrre autocertificazione relativa al proprio stato di disoccupazione; questi dati andranno poi incrociati con quelli disponibili al centro per l’impiego.  

Allo stesso tempo si richiede ai membri della Commissione Elettorale del Comune di dare priorità ai disoccupati iscritti nelle liste del collocamento e agli assistiti dai servizi sociali per motivi economici nella scelta degli scrutatori da nominare per le prossime elezioni regionali del 31 maggio 2015. Auspichiamo che questa iniziativa sia appoggiata anche dalla altre forze politiche e soprattutto sia adottata da tutti i comuni della Toscana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco di Sotto, M5S: "Elezioni amministrative ed europee 2014, con quale criterio saranno scelti gli scrutatori presenti nei seggi?"

PisaToday è in caricamento