Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Covid e vaccini a rilento in Toscana, l'affondo di Ceccardi: "Commissione d'inchiesta per sorvegliare sulla campagna vaccinale"

L'eurodeputata della Lega, ex sindaco di Cascina, attacca la Giunta presieduta da Eugenio Giani sui criteri di vaccinazione delle varie categorie dopo la critica del premier Draghi ad alcune regioni rimaste indietro con gli over 80

Duro attacco dell'europarlamentare della Lega Susanna Ceccardi alla gestione della campagna vaccinale in Toscana dopo la 'tirata di orecchie' che il premier Draghi ha fatto ieri parlando di alcune regioni rimaste indietro nella vaccinazione degli ultraottantenni. Il governatore Giani in Consiglio regionale ha sottolineato come il presidente del Consiglio non si riferisse alla Toscana. Da qui l'attacco dell'ex sindaco di Cascina.
"Draghi ieri ha usato parole molto forti sulle vaccinazioni agli over 80. Giani ha detto che non parlava della Toscana? No, parlava di quello dietro, come a scuola. La Toscana è ultima nelle somministrazioni ai più fragili, ma Giani e il Pd non sanno neppure ammettere i loro errori. La loro è una Giunta totalmente presa da altre faccende, come aumentare i numeri degli assessori e le poltrone in Toscana, mentre la gente fuori sta morendo di Covid e anche di fame, perchè la crisi economica e sanitaria è gravissima - incalza Ceccardi in una diretta social - l'assessore alla Sanità è un funzionario di partito che non si è mai occupato di sanità e salute, o risponde nel merito o chiediamo le sue dimissioni". 

"La priorità del Pd in Toscana - aggiunge l'eurodeputata - è stata vaccinare prima gli impiegati amministrativi delle Asl, prima gli avvocati. Con tutto il rispetto per avvocati e impiegati amministrativi, ma non sono più a rischio di altri. La Toscana è ultima fra gli over 80. Chi si è vaccinato prima? Vari politici che hanno più entrature, come l'assessore regionale Saccardi, che in virtù del fatto che è avvocato, anche se non esercita, si è vaccinata".
Oggi, anticipa Ceccardi, "la Lega chiederà una commissione di inchiesta in Regione presieduta dalle opposizioni, a garanzia di tutti i cittadini, per sorvegliare sulla campagna vaccinale. Noi questo chiederemo e vedremo cosa risponderà il Pd. Vogliamo sapere come sono stati decisi i criteri di vaccinazione, le liste".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid e vaccini a rilento in Toscana, l'affondo di Ceccardi: "Commissione d'inchiesta per sorvegliare sulla campagna vaccinale"

PisaToday è in caricamento