Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Comune e Fondazione Pisa, Buscemi (Fi-Pdl): "Un rapporto mal gestito dai nostri governanti"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

È da oltre un anno che Forza Italia ha acceso i riflettori sui contributi della Fondazione Pisa persi dal Comune per inadempimenti alle convenzioni tempo per tempo sottoscritti e che regolano le precise condizioni e modalità di rendicontazione. La discussione è iniziata a gennaio in Quarta Commissione, culminando anche in toni drammatici: se gli uffici non sono in grado di gestire gli adempimenti, meglio non chiedere i contributi (questa è la singolare presa di posizione di Giunta e Maggioranza!). Il nostro lavoro di indagine ha fatto emergere che, a fronte di contributi deliberati dalla Fondazione nel periodo 2001-2015 per la cifra complessiva di € 5.662.000,00, sono andati perduti per gravi inadempimenti contrattuali quelli relativi alla realizzazione del 5°, 6° e 7° lotto dei lavori di restauro delle Mura cittadine del PIUSS (€ 1.225.000,00) e quello per la realizzazione del 2° lotto dei lavori di restauro della Sala delle Baleari (€ 137.440) sono da considerarsi perduti per gravi inadempimenti contrattuali. A questi si aggiungono € 190.000 impegnati dalla Fondazione per il restauro dell' arcata di Via Spartaco Carlini e del manufatto idraulico e di alcuni archi di Via di Pratale dell'Acquedotto Mediceo a causa della mancata presentazione dei progetti di recupero (!!!!); nonché quelli per il restauro della chiesa della Spina (circostanza anticipata dalla giunta su nostra iniziativa durante la discussione in commissione sul Bilancio preventivo). Ed altri ancora.

Le circostanze (gravi, a nostro dire!) impongono un approfondimento: è particolarmente significativo il fatto che il nostro Ordine del Giorno che impegna il Sindaco "a relazionare entro il 28/02/2017 alla Quarta Commissione Consiliare sulla situazione dei contributi erogati e non erogati al Comune di Pisa dalla Fondazione Pisa negli ultimi dieci anni" sia stato approvato da tutto il Consiglio Comunale al termine della discussione sul Bilancio preventivo. È un evidente segnale di profondo malessere non solo delle opposizioni ma anche della maggioranza, nonostante le difese d'ufficio di qualcuno che, pur di coprire le inefficienze della macchina comunale, adombri un ipotetico disegno (un complotto!!) per penalizzare l'Amministrazione Comunale. Nessun complotto, l'Amministrazione Comunale è sufficientemente in grado da sola di penalizzarsi e di penalizzare la città e le sue casse!! Forza Italia chiede al presidente della Quarta Commissione di calendarizzare sin da subito la discussione sul tema come votato dal Consiglio Comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune e Fondazione Pisa, Buscemi (Fi-Pdl): "Un rapporto mal gestito dai nostri governanti"

PisaToday è in caricamento