Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Consiglio Comunale: sarà maratona per approvare il Bilancio di Previsione 2021

Si parte lunedì 21 dicembre, il voto finale è previsto nella notte del 23 dicembre. I consiglieri comunali voteranno più di 400 volte

Sono state fissate le sedute del Consiglio Comunale dedicate all'approvazione del Bilancio di previsione 2021. Si inizia lunedì prossimo, 21 dicembre, dalle 8,30, e si finirà mercoledì 23 dicembre ad oltranza dei lavori. Previste oltre 40 ore di discussioni. Queste lunghe sedute del Consiglio Comunale saranno introdotte dal sindaco di Pisa, Michele Conti e, come confermato dal presiedente del Consiglio Comunale Alessandro Gennai, si terranno da remoto e saranno visibili a tutti i cittadini interessati tramite la diretta streaming dal sito internet del Comune di Pisa, alla pagina del Consiglio Comunale.

Sono stati complessivamente presentati circa 200 emendamenti, 90 dai consiglieri comunali del Pd, oltre 80 dal consigliere Francesco Auletta (Diritti in Comune) e 18, infine, dai consiglieri di maggioranza Riccardo Buscemi e Virginia Mancini, entrambi di Forza Italia. Sono stati presentati, inoltre, 48 ordini del giorno, 41 dai consiglieri comunali di minoranza - Pd, M5S e Francesco Auletta (Diritti in Comune)  - e 5 dai consiglieri comunali di maggioranza (Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia); 2, infine, dalle Commissioni consiliari. Si prevede che i consiglieri comunali voteranno più di 400 volte. Il voto finale si prevede che avverrà nella notte del 23 dicembre. 

Sugli emendamenti Pd, i consiglieri Serfogli e Di Gaddo spiegano che hanno presentato una serie di ordini del giorno e di emendamenti al DUP per "fornire il un contributo su temi quali Tari,? scuola ed edilizia scolastica, processi partecipativi, garanzia di acqua pubblica di qualità tramite l’installazione di fontanelli, la valorizzazione del patrimonio culturale cittadino, nonché interventi di riqualificazione energetica in virtù dell’introduzione del super bonus 110% da parte del Governo centrale. Ci auguriamo che questa maggioranza voglia cogliere l’occasione di porsi realmente in un’interlocuzione costruttiva con quei mondi e pezzi di città, delle cui istanze ci facciamo quotidianamente interpreti. Purtroppo fino ad adesso le nostre aspettative sono state puntualmente disattese, perché la Giunta Conti ha preferito andare avanti facendo leva sulla forza dei numeri in sede di votazione, leggendo qualsivoglia suggerimento delle minoranze come tentativi di ostruzionismo alla stregua di una sterile lotta politica preconcetta.? Atteggiamento questo non più tollerabile, soprattutto in considerazione dell’incerto e difficile momento storico che stiamo vivendo, dove tutte le forze politiche rappresentate in Consiglio Comunale dovrebbero lavorare in maniera trasversale per il bene della città tutta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio Comunale: sarà maratona per approvare il Bilancio di Previsione 2021

PisaToday è in caricamento