Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica Piazza XX Settembre

Consiglio Comunale: il campo senza canestri e la carenza di spazi sociali

Saranno questi gli argomenti principali che verranno trattati nella seduta di giovedì, durante la quale si discuterà anche del contratto di lavoro per i dipendi SEPI e del nuovo regolamento per le palestre del Comune

Saranno ben due question time  - (cioè domande dei consiglieri comunali con l’obbligo di una risposta immediata da parte del Sindaco o degli assessori), rispettivamente del consigliere Giovanni Garzella(FI-PDL) “Regata 2014, chi pagherà la spesa del pullman con posti superiori a quelli necessari?” e del consigliere Ciccio Auletta (Una città in comune-Prc) “Campo da basket in Via di Piaggetta, resterà inutilizzato?” -  ad aprire la seduta di domani del Consiglio Comunale, giovedì 12 giugno, dalle 15, Sala Regia del Comune. Proprio domenica al campo di basket del quartiere di San Marco, passato al centro delle cronache per la decisione del Comune di togliere i canestri in seguito alle proteste dei residenti, è stato organizzato un radunoda società di pallacanestro, con tanto di canestro mobile, che ha ridato vita allo spazio, in attesa di una decisione dell'Amministrazione Comunale per andare incontro alle esigenze degli abitanti, ma anche dei fruitori della struttura.

Successivamente, e dopo alcune interpellanze, come quella del consigliere Giovanni Garzella (FI-PDL), “è vero che il  contratto di lavoro per i lavoratori della SEPI non è applicato?” e mozioni come quella, sempre del consigliere Giovanni Garzella (FI-PDL) sul raduno degli scout nel Parco di San Rossore, il Consiglio Comunale affronterà, per iniziativa della consigliera Valeria Antoni(M5S), la questione degli spazi comuni inutilizzati ad uso pubblico.

“A Pisa l'associazionismo è particolarmente vivace  - così commenta l’esponente pentastellata - ma a tale vivacità non corrisponde un evidente offerta di spazi. E' dal 1968 che la legge stabilisce precisi standard urbanistici e alcune zone di Pisa, come quelle costruite a partire dagli anni '80, hanno totalmente disatteso queste norme. In ogni quartiere devono essere previste strutture tali da migliorare la vivibilità, quindi la scuola, la piazza, il mercato, la chiesa, il centro sociale e così via. Riteniamo che l'Amministrazione Comunale - conclude la Antoni - debba iniziare a fare una cernita di questi spazi e iniziare a promuovere la sua fruibilità staccandosi dalle logiche dell'associazionismo elettorale e iniziando una vera e propria rivoluzione copernicana”.

Inoltre, il Consiglio Comunale voterà il Regolamento per l’uso delle palestre scolastiche e degli impianti sportivi a gestione diretta di proprietà comunale e, infine, voterà la nomina del Garante  per i diritti della persona disabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio Comunale: il campo senza canestri e la carenza di spazi sociali

PisaToday è in caricamento