Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Consiglio Comunale: il federalismo demaniale al centro della seduta

E ancora licenziamenti alla 'Servizi Gb', matrimoni gay, viabilità a Porta a Mare, nuovo inceneritore a Ospedaletto, caso Scieri. Tutto ciò di cui discuterà il Consiglio Comunale di giovedì 13 novembre

Dopo i question time della consigliera Valeria Antoni (M5S) sui ventilati licenziamenti degli 11 lavoratori della 'Servizi Gb', del consigliere Ciccio Auletta e Marco Ricci, entrambi della lista 'Una città in comune-Prc', sulla trascrizione in Comune dei matrimoni gay celebrati all’estero e sul possibile nuovo inceneritore a Ospedaletto e, infine, della consigliera Mirella Bronzini (FI-PDL) sulla difficile viabilità a Porta a Mare, il Consiglio Comunale di giovedì prossimo, 13 novembre (dalle 15 Sala Regia del Comune), discuterà del cosiddetto federalismo demaniale (cioè della possibilità del passaggio al Comune di tantissimi beni dello Stato come ad esempio, l’ex Casa del Fascio di Via Lucchese, Lungarno Guadalongo, alcune aree di Viale delle Piaggie, il prolungamento di lungarno Fibonacci), e, inoltre, dell’adesione del Comune di Pisa alla rete delle Biblioteche della Provincia di Pisa.

Successivamente il Consiglio Comunale procederà, dopo le dimissioni dalla carica di consigliere comunale Simone Vanni (PD), alla nomina del consigliere Francesco Pierotti (PD) quale nuovo rappresentante del Comune di Pisa presso il Comitato Comunale dello sport, e alla sostituzione del consigliere Davide Ricoveri con il consigliere Emilio Di Donato, entrambi della lista 'In lista per Pisa', presso il CTP 6, quello di Via Contessa Matilde (quartiere di Porta a Lucca).

Per quanto riguarda le interpellanze, il Consiglio Comunale affronterà, per iniziativa del consigliere Raffaele Latrofa (NCD) la questione del servizio navetta all’interno dell’Ospedale di Cisanello e, per iniziativa del consigliere Gianfranco Mannini (M5S), la destinazione dei fondi derivanti dalla multe. Infine, per quanto riguarda invece le mozioni, il Consiglio Comunale voterà quella per una commissione parlamentare d’indagine sul caso Scieri, il giovane avvocato di Siracusa che il 13 agosto del 1999 fu trovato privo di vita presso la Caserma Gamerra del battaglione Folgore. Primo firmatario il consigliere Ciccio Auletta (Una città in comune-Prc), nella foto allegata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio Comunale: il federalismo demaniale al centro della seduta

PisaToday è in caricamento