Politica

Consiglio Comunale: raccolta fondi per il restauro del Parco della Pace di Sant’Anna di Stazzema

E poi nel corso della seduta di giovedì i saluti alla città del nuovo prefetto di Pisa, Attilio Visconti, e la mozione, sostenuta da oltre 500 firme, per l’uso sociale dell’ex Distretto Militare di via Giordano Bruno

Martina Pignatti Morano durante la raccolta firme

La seduta del Consiglio Comunale di domani, 19 marzo (dalle 15, Sala Regia del Comune) sarà aperta dai saluti alla città del nuovo prefetto di Pisa, Attilio Visconti. Sarà la prima volta che il nuovo prefetto interviene in Consiglio Comunale.

Successivamente il presidente del Consiglio Comunale, Ranieri Del Torto, annuncierà la raccolta fondi per il restauro del Parco della pace di Sant’Anna di Stazzema che è stato, letteralmente, devastato dalla furia del vento che ha colpito la scorsa settimana, come si ricorderà, anche un po’ tutta la Toscana.

“Vorrei - ha così commentato Ranieri Del Torto - che noi tutti facessimo nostro il grido di dolore che proviene da Sant'Anna di Stazzema, la località a noi vicina per quello che ha rappresentato nella storia della Resistenza e per quello che ancora oggi rappresenta come testimonianza di pace. Voglio ricordare, fra l'altro, che il Comune di Pisa, tutti gli anni partecipa alla cerimonia in ricordo dell'eccidio”. Il Comune di Pisa è il primo Comune che si mobilita per questa raccolta fondi. Sul sito internet del Comune di Stazzema tutte le info per i versamenti.  

Il Consiglio Comunale discuterà, poi, della mozione d’iniziativa popolare per l’uso sociale dell’ex Distretto Militare di Via Giordano Bruno. Sono state raccolte oltre 500 firme di cittadini maggiorenni e residenti. La mozione, presentata dai consiglieri Ciccio Auletta e Marco Ricci, entrambi di Una città in comune-Prc, sarà però introdotta da Martina Pignatti Morano, prima firmataria di questa mozione e presidente nazionale di 'Un ponte per', l’associazione di volontariato nata per promuovere iniziative di solidarietà a favore delle popolazioni del Medio Oriente.

Il Consiglio Comunale, infine, discuterà anche della proposta del consigliere Gianfranco Mannini (M5S), di assunzione a tempo indeterminato del lavoratori a progetto della Navicelli Spa. “Dopo la denuncia anonima - così scrive l’esponente pentastellato - con la quale venivano segnalate delle presunte irregolarità nei confronti di lavoratori, impiegati dalla società con contratti a partita IVA  e/o come  co.co.pro., chiedo al sindaco, nella sua qualità di rappresentate pro-tempore del  Comune di Pisa - Ente a cui è affidata l'attività di indirizzo e controllo della Spa Navicelli - Pisa,  di sapere se l'amministratore unico, ingegner Giovandomenico Caridi, abbia intenzione di cogliere l'opportunità offerta dalla legge di stabilità per definire un rapporto di lavoro che, ad oggi, risulta essere, a parere del sottoscritto, all'estremo confine della legittimità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio Comunale: raccolta fondi per il restauro del Parco della Pace di Sant’Anna di Stazzema

PisaToday è in caricamento