Sabato, 18 Settembre 2021
Politica

Consiglio Comunale: la nuova convenzione tra Comune e Teatro Verdi nella seduta

Si parlerà anche del Regolamento per la disciplina dei taxi e di migranti

Il presidente del Consiglio Comunale Ranieri Del Torto

Ben 5 question time (domande dei consiglieri con risposta immediata dell’amministrazione comunale) apriranno la seduta di domani, giovedì 26 gennaio (dalle 15, sala Regia del Comune), del Consiglio Comunale.

Al primo, presentato dalla consigliera Virginia Mancini (Fi-Pdl), sul cantiere privo di segnalazioni a Calambrone, risponderà l’assessore Andrea Serfogli. Al secondo, presentato dal consigliere Marco Ricci (Una città in comune-Prc), sull’utilizzo di terreni comunali per finalità private, risponderà l’assessore Ylenia Zambito.
Al terzo, presentato dal consigliere Stefano Landucci (Possibile), sulla nuova sezione alle Scuole Quasimodo a Calambrone, risponderà l’assessore Marilù Chiofalo.
Al quarto, presentato dal consigliere Maurizio Nerini (Noi adesso Pis@), sull’aumento dei canoni per i rimessaggi, risponderà, di nuovo, l’assessore Andrea Serfogli.
Al quinto, infine, presentato dal consigliere Marco Ricci (Una città in comune-Prc), su dove si trovano i migranti minori arrivati a Pisa, risponderà l’assessore Sandra Capuzzi.  

Il Consiglio Comunale, dopo alcune interrogazioni, come quella del consigliere Maurizio Nerini (Noi adesso Pis@) sull’utilizzo di veicoli elettrici per il trasporto pubblico, e dopo alcune interpellanze, come quella del consigliere Ciccio Auletta (Una città in comune-Prc) sull’accoglienze di migranti presso la cosiddetta ex Polveriera del Cep, discuterà di alcuni emendamenti al Regolamento per la disciplina dei taxi e della nuova convenzione fra il Comune di Pisa e la Fondazione Teatro di Pisa per il triennio 2017-2019.

“La Fondazione Teatro di Pisa - come si legge nella relazione del direttore amministrativo, Andrea Paganelli - ha conseguito e consolidato gli obiettivi fissati nel piano triennale trascorso, nonostante considerevoli variazioni negative nell’assegnazione delle risorse da parte del Ministero e della Regione Toscana, mentre, comunque, viene confermato che anche per il triennio 2017/2019, l’attività del Teatro di Pisa si articolerà nei vari segmenti, come danza, prosa, lirica ecc". In questa relazione viene anche ricordato che, nel corso di quest’anno, “ricorrerà il 150° anniversario della Fondazione del Teatro Verdi”.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio Comunale: la nuova convenzione tra Comune e Teatro Verdi nella seduta

PisaToday è in caricamento