Consiglio Comunale: approvato il Piano integrato della salute

Nel corso della seduta è stata anche presentata la relazione del Garante delle persone disabili, Lia Sacchini

Nella seduta di ieri, 30 giugno, del Consiglio Comunale, dopo una breve comunicazione del Sindaco di Pisa, Michele Conti, su alcuni fondi per la protezione civile, è intervenuto il consigliere Paolo Cognetti (Lega) per esprime solidarietà, anche a nome di tutti gli altri consiglieri della Lega, all'europarlamentare leghista Susanna Ceccardi, candidata per il centro destra alle prossime elezioni regionali, dopo le frasi pronunciate, in questi giorni, dal candidato di centro sinistra Eugenio Giani.

Poi, sulla chiusura del centro diurno 'L’orizzonte', in conseguenza dell’emergenza da Covid-19, questione sollevata dalla consigliera Maria Antonietta Scognamiglio (Pd), l’assessora alle politiche sociali nonché Presidente della società della Salute, Gianna Gambaccini, ha assicurato la riapertura entro il prossimo 10 Luglio.

Il presidente del Consiglio Comunale, Alessandro Gennai, ha passato poi la parola a Lia Sacchini, Garante delle persone disabili, che, nel presentare la sua relazione sull'attività svolta lo scorso anno, ha denunciato, ancora una volta, i tanti problemi che affrontano le persone disabili soprattutto per quanto riguarda l’accessibilità anche degli stabilimenti balneari. Nel dibattito che né è seguito, sono intervenuti i consiglieri Riccardo Buscemi (Fi), Marcello Lazzeri (Lega), Gino Mannocci (Lega), Paolo Cognetti (Lega), Maurizio Nerini (FdI- Pisa nel cuore) e gli assessori alla disabilità Sandra Munno e ai lavori pubblici, Raffale Latrofa.

Successivamente, l’assessore Gianna Gambaccini, ha presentato il Pis cioè il piano integrato della salute, vale a dire lo strumento di programmazione trasversale del territorio della Società della Salute finalizzato al  miglioramento dello stato di salute della comunità e quindi della sua qualità di vita. Dopo un lungo dibattito il Pis è stato approvato a maggioranza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono stati approvati, sempre in relazione al Pis, anche tre ordine del giorno, presentati dal consigliere Marcello Lazzeri (Lega) nella sua veste di residente della Commissione Politiche Sociali del Comune, per l’istituzione della Casa della salute, l’infermiere di famiglia e sulle cosiddette cure intermedie. Due ordini del giorno, presentati dal consigliere Francesco Auletta (Diritti in Comune), sulle nuove povertà e sullo stesso Pis, sono stati invece respinti. La prossima seduta del Consiglio Comunale, che si terrà giovedì 9 e venerdì 10 luglio, dalle 8 di mattina ad oltranza dei lavori, avrà al centro la variazione di bilancio, cioè il via libera ad una manovra economica proposta dall'Amministrazione Comunale, di oltre 15 milioni di euro decisa per fronteggiare la grave crisi economica dovuta alla pandemia da Covid-19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento