Martedì, 28 Settembre 2021
Politica

Consiglio provinciale aperto sul nuovo assetto istituzionale delle Province

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

"Né la Regione né i partiti hanno ancora avviato una seria discussione sulla riforma degli assetti dei livelli di governo intermedi, quasi fosse una resa incondizionata all'antipolitica e alla demagogia che sta spazzando via i valori delle istituzioni".

Si riunisce domani, giovedì 9 febbraio 2012, a partire dalle ore 15, con uno slittamento di una settimana a causa del maltempo, il consiglio provinciale di Pisa per discutere in seduta aperta del nuovo assetto istituzionale delle Province.

"Chiediamo una vera riforma - anticipa Pieroni - che preveda un intervento immediato di razionalizzazione delle Province attraverso la riduzione del numero delle amministrazioni: la razionalizzazione dovrà essere effettuata in ambito regionale, con la previsione di accorpamenti tra Province, mantenendo comunque saldo il principio democratico della rappresentanza dei territori, con organi di governo eletti dai cittadini e non nominati dai partiti".

"Non ci tiriamo indietro e non difendiamo lo status-quo - aggiunge - con rammarico, però, noto che la Regione Toscana da dicembre non solo non ha ancora risposto all'invito delle Province di aprire un tavolo di confronto sulle prospettive di riforma, ma solo in occasione di una risposta ad un'interrogazione, è entrata nell'argomento annunciando che non impugnerà la norma del Governo che riduce le Province ad ente di secondo grado.

Ed infine: "Nei giorni in cui proprio i nostri enti stanno dimostrando di essere importanti e fondamentali per la sicurezza della viabilità, pesantemente colpita dal maltempo, è importante l'appuntamento di questo consiglio provinciale aperto, per fare chiarezza sul futuro delle Province e in particolare dei servizi oggi resi ai cittadini e degli effetti negativi che si produrrebbero con la norma voluta dal Governo".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio provinciale aperto sul nuovo assetto istituzionale delle Province

PisaToday è in caricamento