Geotermia: si terrà un Consiglio Regionale straordinario a Larderello

Accolta la richiesta di vari consiglieri regionali. Il presidente Giani: "Porteremo l'istituzione nei luoghi simbolo della geotermia per assicurare la vicinanza ai lavoratori e favorire le migliori condizioni di sviluppo per la Toscana"

"Il Consiglio regionale terrà una seduta straordinaria a Larderello nella seconda metà di luglio". Il presidente Eugenio Giani accoglie le istanze di vari consiglieri regionali che hanno fatto propria le proposta di una seduta straordinaria dell’Assemblea toscana nei luoghi simbolo della geotermia. "Si sta creando una situazione davvero pazzesca - dice Giani - è sconcertante che venga colpita una fonte rinnovabile che risponde al 30% del fabbisogno energetico della nostra regione. Il partito del no a tutto ha generato un danno incalcolabile alla Toscana, togliendo la geotermia dall’accesso agli incentivi per l’innovazione e la modernizzazione degli impianti".

"Per questa ragione - prosegue Giani - terremo un Consiglio straordinario nei luoghi della geotermia: per assicurare la vicinanza dell’istituzione ai lavoratori e favorire le migliori condizioni di sviluppo per la Toscana". Il presidente accoglie con favore "l’idea di tenere una seduta nei luoghi simbolicamente importanti della geotermia, dove nel 1904 Pietro Ginori Conti accese la prima lampadina alimentata con energia prodotta da fonte geotermica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: a Cisanello diversi casi in valutazione

  • Cisanello, tragico tamponamento tra auto: neonato perde la vita

  • Coronavirus: negativi i test effettuati

  • Lungarno Pacinotti: cede la paratia e precipita dalle spallette

  • Prenotazione Cup, servizio sospeso su tutto il territorio

  • Liceo Galilei di Pisa: studenti denunciano offese ricevute dai professori

Torna su
PisaToday è in caricamento