Politica

Contrasto al commercio abusivo: arriva da Pisa lo studio al vaglio della Giunta Regionale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Il Consiglio Regionale della Toscana ha avviato l'iter che in tempi brevi porterà alla nascita del nuovo Codice del Commercio. Tra le più importanti novità spicca la proposta di Fratelli d'Italia presentata dal Consigliere Regionale Paolo Marcheschi che, attraverso il Dipartimento Regionale Polizia Locale e Sicurezza Urbana di Fratelli d'Italia, ha studiato alcune importanti modifiche che consentiranno di contrastare più efficacemente ogni forma di commercio abusivo e di occupazione abusiva di suolo pubblico.

Gli emendamenti presentati dal Consigliere Regionale Marcheschi prevedono il sequestro delle merci e delle attrezzature per coloro i quali, a prescindere dal titolo abilitativo posseduto, occupano arbitrariamente il suolo pubblico, una norma che mancava e che, qualora approvata farà scomparire tutte quelle occupazioni abusive tristemente note nell piazze, nei marciapiedi e nei mercati della città.

Una proposta questa che vede Pisa protagonista poiché a redigere lo studio in questione é stato il fondatore del Dipartimento Polizia Locale e Sicurezza Urbana, Massimiliano Rugo, agente in servizio presso la Polizia Municipale di Pisa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contrasto al commercio abusivo: arriva da Pisa lo studio al vaglio della Giunta Regionale

PisaToday è in caricamento