Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica

Ritardi nella distribuzione di mascherine a Pisa, la Lega: "Polemiche squallide"

Il capogruppo della Lega in Consiglio Comunale, Alessandro Bargagna, risponde al Pd: "Le uscite del Partito Democratico mancano di rispetto a chi sta lavorando da giorni"

"Il Partito Democratico lasci le squallide polemiche e venga ad aiutare i nostri meravigliosi volontari". E’ con questa nota che il capogruppo della Lega in Consiglio Comunale, Alessandro Bargagna, risponde alle accuse del consigliere del Pd, Matteo Trapani, sul ritardo del Comune di Pisa nella distribuzione delle mascherine.

"Dispiace dover intervenire in un momento così difficile per la nostra città - afferma Bargagna - e per l’intera nazione. Ma le uscite del Pd mancano di rispetto a chi sta lavorando da giorni. Il Comune di Pisa, infatti, già parecchi giorni prima che la Regione Toscana si attivasse per procurare delle mascherine, aveva provveduto autonomamente all'acquisto e alla distribuzione direttamente a casa dei pisani". Consegna che anche in questo caso non è però ancora avvenuta in diverse zone cittadine.

"Dov'era il capogruppo Trapani - prosegue Bargagna - oggi pronto a dispensare pillole di consigli e sinistra saggezza, quando centinaia di volontari giravano Pisa per consegnare le prime mascherine? Non è il momento delle ignobili polemiche, non fosse altro per rispetto verso chi, da giorni, si impegna tutti per la salute dei pisani. Oggi è il momento di lavorare per superare quanto prima questa tragedia chiamata coronavirus".

Sulla stessa linea i consiglieri di Nap-FdI: "Anche in questa drammatica occasione di emergenza sanitaria - scrivono in una nota Maurizio Nerini, Giulia Gambini e Francesco Niccolai - c'è chi non perde l'occasione di elevare critiche e polemiche strumentali per avere visibilità, e chi invece ne approfitta per fare campagna elettorale in vista delle regionali. Le difficoltà che molti Comuni della Regione stanno affrontando nel reperire e nel consegnare le mascherine sono tante ed evidenti e riguardano circa 34 comuni e per questo sarà prorogato il termine di entrata in vigore dell’ordinanza che prevede l'obbligatorietà. Purtroppo in un momento di emergenza dobbiamo prendere atto che il Pd, non perde l’occasione per fare polemica invece di assumere un atteggiamento responsabile e collaborativo che, se auspicabile in momenti di pace, in questi è d’obbligo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritardi nella distribuzione di mascherine a Pisa, la Lega: "Polemiche squallide"

PisaToday è in caricamento