Politica

Crisi Afghanistan: il PD chiede al Comune di intervenire sull'accoglienza dei profughi

La richiesta porta la firma di Matteo Trapani e Ranieri Del Torto, rispettivamente capogruppo in Consiglio comunale e segretario del partito

"Immagini e notizie forti quelle che giungono dall’Afghanistan, che colpiscono e scuotono tutti noi con forza e dinanzi alle quali non possiamo restare indifferenti. Aver lasciato la nazione preda dei Talebani ha comportato pesanti conseguenze sul piano dei diritti e delle libertà della popolazione: dopo vent’anni, alle ragazze sarà di nuovo proibito studiare e alle donne uscire di casa non accompagnate e sono già numerose le ritorsioni ai danni di coloro che in questi anni hanno collaborato con le forze occupanti". E' la denuncia della grave crisi che ha colpito negli ultimi giorni il Paese asiatico, lanciata dal Partito Democratico pisano e firmata dai portavoce Matteo Trapani e Ranieri Del Torto.

"I Paesi che per 20 anni hanno mantenuto una presenza militare in Afghanistan hanno il dovere morale di dare supporto umanitario in loco per quanto ancora possibile, di creare corridoi umanitari e di dare accoglienza ai profughi che dovessero chiedere asilo. E’ per questo che come Partito Democratico e come gruppo consiliare chiediamo che anche il Comune di Pisa faccia la sua parte e non resti a guardare. Lo chiediamo qui pubblicamente e lo ribadiremo nelle sedi comunali: l’amministrazione deve dar seguito alla lunga tradizione di accoglienza e sensibilità della città di Pisa e deve rendersi disponibile ad accogliere le donne e i profughi che dovessero riuscire a scappare dalla violenza talebana. Pisa lo deve fare come in queste ore lo stanno facendo anche altri Comuni, la Regione e l’Anci: tutti insieme, per quanto di competenza, per dare un aiuto in una situazione così complessa e drammatica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Afghanistan: il PD chiede al Comune di intervenire sull'accoglienza dei profughi

PisaToday è in caricamento